Una biciclettata in Versilia

di Gianolini Bike
Toscana
|
Bici
|
Borghi
|
Mare
|
Sulla ribalta fin dagli anni ’60 per le cronache mondane e i vip sulle lunghe spiagge dorate, la Versilia si presta molto bene anche per una biciclettata in compagnia. L’infinito e ampio lungomare vi farà attraversare le località più famose respirando a pieni polmoni la tiepida brezza marina.

La Versilia vi aspetta per un bel giro su due ruote: 87 km se volete farlo tutto andata e ritorno in sella oppure solo qualche porzione se sceglierete di godervela a passo lento con qualche sosta in spiaggia rientrando in treno.

La Versilia in bici, tappa per tappa

Località di partenza è Marina di Carrara, giusto a un passo dalle rinomate cave di marmo come ricorda il profilo frastagliato delle Alpi Apuane, da cui proviene questo pregiato materiale.
Procedete pedalando sul lungomare finché vi ritroverete sulla pista ciclabile di Marina di Massa. Da qui in poi, sarà un incessante susseguirsi di stabilimenti balneari e ristorantini in attesa dei turisti e della bella stagione. Oltrepassate Cinquale e, in poco tempo, sarete a Forte dei Marmi, rinomata anche per il lungo pontile dal quale in passato partivano le imbarcazioni cariche di enormi blocchi di marmo.
Un altro lungo pontile, circa 380 metri, che incontrerete lungo il percorso, è quello di Marina di Pietrasanta; non mancate di farci una passeggiata fino alla terrazza decagonale, dove c’è la statua di bronzo di Sant’Antonio che sembra emergere dall’acqua e la presenza temporanea di sculture a tema. Si, perché ogni anno, uno scultore selezionato nell’ambito delle rassegne estive, espone le sue opere nella cittadina, collocando la più emblematica al centro della terrazza.
Rimontate in sella e proseguite sulla pista ciclabile fino a lido di Camaiore, con la vasta spiaggia di sabbia dorata e, dopo poche pedalate, a Viareggio, famosa per il Carnevale che ogni anno regala fantasiosi carri allegorici. Dopo aver attraversato il ponte sul canale Burlamacca, che ha prestato il nome alla ridente maschera locale, proseguite sul lungomare fino a Marina di Torre del Lago Puccini. Proprio qui visse Giacomo Puccini, compositore toscano conosciuto nel mondo per opere come La Bohème, Tosca, Madama Butterfly e Turandot. Lasciatevi alle spalle il lungomare e prendete la pista ciclabile che corre lungo il viale alberato e, dopo 2,5 km, arriverete a Torre del Lago, al cui nome fu aggiunto “Puccini” nel 1938, in onore del famoso compositore. Sentirete la presenza del Maestro in ogni angolo di questo piccolo borgo; sulla riva del lago di Massaciuccoli noterete il suo monumento, la via che porta il suo nome e la villa dove visse (oggi sede del Museo in cui ammirare cimeli e oggetti a lui appartenuti).

Pronti per il ritorno

Dopo questa breve sosta culturale a cui aggiungerne anche una gastronomica, dovrete scegliere se riprendere il viaggio di ritorno in bicicletta oppure godervi il relax per tornare in treno fino a Carrara. Se scegliete di tornare in bicicletta le sorprese non sono ancora finite. Vi aspetta una delle piazze, a nostro avviso, più suggestive della Versilia.

Tornate sui pedali procedendo fino a Viareggio lungo la stessa strada che avete percorso per arrivare a Torre del Lago Puccini; continuate fino a Lido di Camaiore e, quando siete nei pressi di Marina di Pietrasanta, prendete il viale sulla destra che, staccandosi dal lungomare lungo strade secondarie, porta verso l’interno fino a Pietrasanta, città di origine medievale, centro storico dell’arte contemporanea. Il susseguirsi di rassegne scultoree fa di questa località un luogo di incontro di artisti nazionali e internazionali. Passeggiando per le vie non potrete fare a meno di notare due tra le sculture che hanno reso famoso Botero: il Guerriero e il Centauro. Fermatevi poi nella piazza di Pietrasanta per ammirarne tutta la bellezza, sorseggiando un caffè in una delle eleganti caffetterie. Ogni angolo merita uno sguardo. Giosuè Carducci ne descrisse la sua unicità come ricorda la targa nei pressi dell’arco di accesso: “Quel che mi piace è Pietrasanta: bellissima cittadina, con piazza unica, una cattedrale da grande città, e, sfondo, le Alpi Apuane. E che paese all’intorno!”. Imponente e maestosa la collegiata di San Martino del XIII sec. si affaccia sulla piazza insieme all’imponente campanile che nei suoi 36 metri di altezza, custodisce una straordinaria scala elicoidale. La chiesa di Sant’Agostino, il palazzo del Comune, la statua di Leopoldo II e la colonna del Marzocco fanno da cornice a questo favoloso spazio rendendolo unico nel suo genere.
Non resta che tornare sul lungomare e, pedalando verso Marina di Carrara, chiudere la giornata magari con una sosta al sole…

Scheda tecnica

Partenza: Marina di Carrara
Arrivo: Marina di Carrara
Lunghezza: 87 km
Difficoltà: media

Informazioni sul percorso in bici in Versilia

Descrizione dettagliata dell’itinerario, scheda tecnica, traccia gpx e mappa sono disponibili sul sito di Loredana e Fabrizio

Gianolini Bike
www.gianolinibike.it

Cerca altre METE

Scopri le nostre proposte per il weekend in tutta Italia

Cerca altre IDEE

Al mare, in montagna, turismo attivo, di fede, in camper e molto altro ancora

Potrebbe interessarti anche

idee per il tuo weekend?

Lasciaci la tua e-mail
Ogni settimana riceverai le nostre proposte