A Rimini per un weekend

di Redazione
Emilia Romagna
|
Borghi
|
Camper
|
Mare
|
Rimini è prima di tutto spiagge: da quelle raffinate alle più trendy, da quelle attrezzate come isole del benessere a quelle dove si gioca, si balla, si va col proprio cane, ci si trova tra sole donne. Ma non è poi solo quello. Scopritelo con noi.

Dici Rimini e immagini divertimento, spiaggia e sole. Magari anche bagnini e una lunga vita notturna. Ed è tutto vero! In un weekend però, senza nemmeno cercare troppo, troverete anche molti altri spunti inaspettati.

I grandi numeri di Rimini

15 chilometri di arenile, 250 stabilimenti balneari, oltre 30.000 ombrelloni e più di 100 bagnini che ogni giorno si alternano su altrettante torrette di avvistamento per garantire la sicurezza in mare; e ancora: 3 parchi tematici, il porto turistico, la darsena, un centro termale, un palazzetto dello sport e diversi centri nautici. Il tutto circondato da 120 km di piste ciclabili e oltre 1.300.000 metri quadrati di parchi e giardini. Rimini è per tutti la capitale delle vacanze all’insegna del divertimento, lo è sempre stata e non ha mai deluso, ma sa stare al passo, offrire natura, storia e, ovviamente, buon cibo e un’accoglienza unica, anche per trascorrerci un solo weekend.

Rimini in un weekend: da vedere, oltre le spiagge

La parte più antica del centro, quella attorno alla vecchia pescheria, è un dedalo di vicoli banditi alle auto. Da qui potrete passeggiare fino al sito archeologico Domus del Chirurgo, con i suoi eccezionali mosaici e lo straordinario corredo di oltre 150 strumenti chirurgici rinvenuti ed esposti all’adiacente museo della Città. L’arco di Augusto, voluto dall’imperatore nel 27 a.C. simboleggia la Rimini romana, come l’imponente architettura del ponte Tiberio, iniziato da Augusto nel 14 e completato da Tiberio nel 21 d.C. in cui fermarsi la sera tra i riflessi della darsena o nei localini per una sosta golosa. Due sono, invece, i gioielli della città rinascimentale: il tempio Malatestiano, del 1449, che accoglie opere d’arte di Giotto e Piero della Francesca, e castel Sismondo, simbolo del potere della signoria dei Malatesta a Rimini; ristrutturato con cura, lo potrete vedere in occasione di qualche mostra.

Un itinerario felliniano

Lasciando il “Borgo”, a Marina Centro c’è il grande piazzale dedicato a Fellini. Proprio lì accanto, il favoloso Grand Hotel, con la suite di Fellini, luogo eccellente dell’immaginario del regista, che lo definì “la favola della ricchezza, del lusso e dello sfarzo orientale… le sere d’estate diventava Istanbul, Baghdad, Hollywood”. Il film Amarcord ha portato nel mondo questi luoghi: lo stesso Grand Hotel, la piazza centrale, il caffè, il molo, cioè la ‘palata’, meta invernale dei “Vitelloni” e teatro delle bravate di “Scureza”, il motociclista di Amarcord, oltre alla spiaggia e il mare, da cui sbuca il magnifico transatlantico Rex. Lo stesso che, nel monumento che Arnaldo Pomodoro ha realizzato per l’ingresso del cimitero cittadino per lui e Giulietta Masina, volge la prua al cielo.

Rimini quando piove

E se dovesse piovere? Qui c’è rimedio proprio a tutto! Concedetevi un tour tra i musei insoliti. Nel parco tematico dell’Aviazione troverete una rara rassegna di velivoli del dopoguerra, oltre ad alcuni su cui volarono attori e personaggi famosi. Se amate le due ruote scegliete il museo Nazionale del Motociclo, con oltre duecento esemplari che raccontano la storia delle moto, dalle magnifiche Frera e Stucchi, alle favolose Lambretta e Vespa, passando per i marchi sportivi più famosi e amati. Ma la raccolta più curiosa vi aspetta forse nel museo della Piccola Pesca e delle Conchiglie: 8000 conchiglie del Mediterraneo in mostra tra gli attrezzi dei pescatori; tra questi c’è il menacul, per pescare le vongole vicino alla riva, e la marotta, la barca finta in cui si tevevano le anguille a ingrassare prima delle feste di Natale. Invita alla riflessione invece il museo degli Sguardi, con reperti raccolti da viaggiatori e collezionisti in tutto il mondo. Infine, solo virtuale, ma imperdibile, il museo balnea.net che racconta il rapporto tra l’uomo, le spiagge e i bagni di mare, attraverso miniature, pitture, foto e poster organizzate in ben 120 sale e 10 gallerie. Scusate se è poco!

Per chi viaggia in camper

Rimini
Area sosta Park Settebello
Via Roma, 86
Servizi: acqua, pozzetto scarico, elettricità. Apertura annuale

Informazioni per un weekend a Rimini

Rimini Turismo
www.riminiturismo.it

Cerca altre METE

Scopri le nostre proposte per il weekend in tutta Italia

Cerca altre IDEE

Al mare, in montagna, turismo attivo, di fede, in camper e molto altro ancora

Potrebbe interessarti anche

idee per il tuo weekend?

Lasciaci la tua e-mail
Ogni settimana riceverai le nostre proposte