Trapani e le saline

di Tiziana Crimella
Sicilia
|
Camper
|
Città d'arte
|
Mare
|
Parchi e natura
|
Celebre per le saline, e come punto d'imbarco per le isole Egadi, Trapani merita certamente una visita di qualche ora. Magari fino a cena, per apprezzare deliziosi sapori e vini locali.

Protesa verso il mare, con la sua bizzarra forma di falce, quasi a dividere il Tirreno dal Mediterraneo, Trapani è una piacevole sorpresa, ricca di sontuosi palazzi e magnifiche chiese. Che si gira facilmente, senza un itinerario preciso, prima di esplorare i dintorni, davvero notevoli!

Il centro storico di Trapani

Curiosando in città vi salterà subito agli occhi la Casina delle Palme. Edificata nel 1922 in stile Liberty, era il salotto dove la Trapani bene si incontrava la sera per il caffè; la sua struttura bianchissima ingloba letteralmente una palma, che da decenni si è fatta strada attraverso il solaio e il tetto. Su via Garibaldi, una delle più attraenti, spiccano il neoclassico palazzo Riccio di Morana, per le notevoli sculture che lo caratterizzano, e il sontuoso palazzo Milo del XVII secolo, simbolo dello stato sociale agiato. Dedicate una manciata di minuti alla visita della Badia Nuova, la chiesa bizantina intitolata a Santa Maria del Soccorso e al suo interno riccamente decorato in stile barocco siciliano con l’altare maggiore in stile Impero. Il palazzo Senatorio, fiancheggiato dalla duecentesca torre dell’Orologio, apre in maniera scenografica l’ingresso in corso Vittorio Emanuele, la lunga strada principale, ricca di bei palazzi, che non dovete mancare all’ora dell’aperitivo, e che conduce dritta fino alla torre di Ligny, uno dei simboli della città. Struttura di difesa spagnola, eretta su uno scoglio, ospita il museo civico dove sono raccolti reperti del territorio tra cui elmi risalenti alla prima guerra punica e anfore di epoche punica e romana. Immerso nella quiete totale in un ex convento trecentesco, il museo Pepoli, attiguo all’imponente complesso dell’Annunziata, ospita le collezioni private di pittura e scultura del Conte Pepoli.

Il mare

Se vi viene voglia di un tuffo, dal centro storico raggiungete le mura fortificate della città, erette durante la dominazione spagnola: sotto c’è la lunga spiaggia libera Mura di Tramontana; percorretela fino in fondo per raggiungere la spiaggia di San Giuliano, la più apprezzata tra i lidi cittadini, famosa per la barriera corallina. La spiaggia Litoranea, acque basse, sicure per i bambini, e una breve passeggiata per raggiungerla, vi piacerà se siete appassionati di jogging. Se non volete allontanarvi dal centro, infine, c’è la spiaggia ampia e sabbiosa posta proprio di fronte a piazza Vittorio Emanuele, dove si spingono i trapanesi per brevi pause in giornata.

Le saline di Trapani

La riserva naturale orientata Saline di Trapani e Paceco si estende dalla città verso sud, fino alla frazione Salina Grande. Istituita per proteggere la zona umida, una tra le più importanti in Sicilia, rappresenta un punto di sosta e ristoro sulla rotta degli uccelli migratori che si spostano da e verso l’Africa. Le antichissime vasche per la coltivazione del sale si fondono armoniosamente con il paesaggio naturale, senza offenderlo, anzi: lo sguardo cattura un ambiente suggestivo di fascino straordinario. Andateci al tramonto, per lasciarvi stupire dagli effetti speciali del sole che cala: le vasche di raccolta assumono tonalità di colore differente, dal rosa, al rosso, all’oro. Dura poco, pochissimo, ma lo spettacolo è imperdibile.

Nei dintorni di Trapani: Erice e Favignana

A una dozzina di chilometri da Trapani, “buttatevi il mare alle spalle” e, in pochi minuti di funivia, salite a Erice, piccolo e grazioso borgo arroccato sul monte San Giuliano. La sera le nuvole giocano con le merlature del suo castello e il panorama è aperto e meraviglioso.
Se avete tempo, non lasciate Trapani senza concedervi un’escursione alla vicina isola di Favignana. Vi consigliamo di girarla in bici o con lo scooter (noleggio accanto allo sbarco) così da raggiungere con maggior facilità le tante calette e insenature che l’isola nasconde. Ma Favignana non è solo mare; qui infatti potrete ammirare zone archeologiche come quella di San Nicola, le spettacolari cave di tufo, o curiosare tra le sale del museo dell’ex stabilimento Florio, per conoscere i segreti del florido passato della tonnara.

Per chi viaggia in camper

Trapani
Area sosta le Saline,
S.P. 21 km 14 Località Nubia
www.lesalinehotel.com
Servizi: acqua, pozzetto scarico, illuminazione, elettricità, servizi igienici, docce, bar, wifi, servizio navetta. Animali ammessi, apertura annuale

 

Informazioni per visitare Trapani e le saline

Turismo Trapani
www.turismo.trapani.it

Riserva naturale orientata Saline di Trapani e Paceco
www.wwfsalineditrapani.it
 

Cerca altre METE

Scopri le nostre proposte per il weekend in tutta Italia

Cerca altre IDEE

Al mare, in montagna, turismo attivo, di fede, in camper e molto altro ancora

Potrebbe interessarti anche

idee per il tuo weekend?

Lasciaci la tua e-mail
Ogni settimana riceverai le nostre proposte