Scurcola Marsicana, borgo di rara bellezza

di Redazione
Abruzzo
|
Borghi
|
Montagna
|
Distesa sul meraviglioso altopiano della Marsica tra due parchi naturali immersi tra le montagne dell’Abruzzo, Scurcola Marsicana gode di un clima e di un paesaggio di rara bellezza, tutto da scoprire.

Nel borgo medievale di Scurcola Marsicana

Spingetevi nel cuore del borgo medievale per scoprire le sue chiese: quella della Santissima Trinità, la chiesa del Santissimo Sacramento, la chiesa di Sant’Antonio e quella di Sant’Egidio.
Ammirate poi la fontana della Venere, nella piazza che ne porta il nome e in cui venne eretta verso la fine dell’Ottocento in occasione dell’inaugurazione del primo acquedotto comunale. Ma non fermatevi qui: salite le ripide stradine acciottolate del paese fino a raggiungere la sagoma di castello Orsini; le sue forme duecentesche di maniero Normanno-Svevo che dominano ancora la vallata, si sono modificate nel tempo fino a ingentilirsi con l’intervento della famiglia Orsini che, nel Quattrocento, lo trasformarono in una rocca rinascimentale. Accanto a uno dei suoi possenti torrioni circolari si trova la barocca chiesa di Santa Maria della Vittoria in cui è conservata la statua della Madonna col Bambino proveniente pare, dalla precedente abbazia della Madonna.
Se cercate un’occasione particolare e autentica per scoprire questi luoghi, non perdetevi la cerimonia del Cenacolo di Scurcola Marsicana in cui si rivive l’ultima cena di Gesù ripercorrendo l’antico rito delle confraternite locali, oppure l’imponente processione del Venerdì Santo a cui prendono parte le confraternite e tutti gli abitanti del paese.

Suggestioni: dolci natalizi e riti della Settimana Santa

In paese potete fare anche qualche sosta per il piacere del palato; vanno forte qui i dolci delle feste come le coperchiole, i morzitti e la pizza con la porcaria tra quelli natalizi, la carnevalesca cicerchiata, e le ciammelle di Pasqua.

Nei dintorni di Scurcola Marsicana

Fuori dal borgo proseguite sulla piana per raggiungere Cappelle dei Marsi, piccola frazione di Scurcola, dove fare tappa alla chiesa di San Nicola e all’antico lavatoio del 1300.
Da Scurcola Marsicana vale la pena allungarsi fino al sito di Alba Fucens, un’antica e gloriosa città romana ancora in ottimo stato di conservazione, oppure verso i Cunicoli di Claudio, l’opera idraulica di età romana – tra le più importanti d’Italia – utilizzata per prosciugare il lago del Fucino.

 

Informazioni per visitare Scurcola Marsicana

Comune di Scurcola Marsicana
abruzzoturismo.it 

Cerca altre METE

Scopri le nostre proposte per il weekend in tutta Italia

Cerca altre IDEE

Al mare, in montagna, turismo attivo, di fede, in camper e molto altro ancora

Potrebbe interessarti anche

idee per il tuo weekend?

Lasciaci la tua e-mail
Ogni settimana riceverai le nostre proposte