Visita all’abbazia di Chiaravalle

di Redazione
Lombardia
|
Luoghi di fede
|
Pianura
|
Sul limite della campagna alle porte di Milano, spicca un campanile riccamente decorato; è il tratto distintivo dell'abbazia di Chiaravalle, piccolo gioiello spesso incrociato distrattamente, che dovete per forza scoprire.

L’abbazia di Chiaravalle nasce sulle orme di quella di Morimondo e, insieme ai complessi di Viboldone e Mirasole, completava una cintura di centri d’arte e cultura attorno alla città di Milano che ebbe un peso importante nella vita sociale ed economica della “bassa”.

Cosa vedere all’abbazia di Chiaravalle

Nella campagna del parco Agricolo Sud tra Milano e San Giuliano Milanese, visibile anche dalle trafficate tangenziali meneghine, spicca l’inconfondibile sagoma dell’abbazia di Chiaravalle con la sua torre nolare. Risalente agli inizi del XIV secolo, è un tripudio di loggette, colonnine e pinnacoli in stile gotico che ne intarsiano la mole a pianta ottagonale.
Fondata nel 1135, fu demolita pochi anni più tardi per essere ricostruita con l’aspetto attuale. Ospitò fino all’era napoleonica una comunità di monaci cistercensi, tornata poi nel 1952. Sempre molto amato dai milanesi, il monastero vide le proprie fortune crescere grazie alla vicinanza con la grande città.
Le linee essenziali dell’esterno si riflettono nella solennità degli spazi interni, improntati a uno stile non più romanico, ma non ancora gotico. L’unico motivo decorativo inizialmente ammesso furono i capitelli corinzi delle colonne ma, con il passare dei secoli, l’edificio si arricchì di altri particolari come gli splendidi affreschi dei fratelli Fiammenghini, lascito del Seicento, o quello raffigurante la Madonna col Bambino di Bernardino Luini alla fine dello scalone lungo il transetto.
Se l’esterno è caratterizzato dalla sobrietà del mattone, tipicamente padano, l’interno stupisce per capolavori come il coro intagliato nel 1645 per volontà di Carlo Garavaglia con gli stupefacenti bassorilievi che raccontano la vita di San Bernardo.
Appena oltre la chiesa, lasciatevi stregare dal chiostro, un quadriportico sostenuto da splendidi capitelli scolpiti in cui respirare l’arte ma anche l’atmosfera tranquilla che caratterizzava la vita dei monaci e si respira ancora oggi nella più celebre tra le abbazie milanesi.
Lungo il lato orientale troverete l’ingresso nella sala Capitolare, uno dei luoghi più importanti del complesso. La ricostruzione di questo ambiente nel XV secolo si deve al Bramante; qui potrete ancora osservare tre graffiti che rappresentano Santa Maria delle Grazie, il Duomo di Milano in costruzione e il castello Sforzesco. Si apre invece sul lato meridionale del chiostro l’ingresso al refettorio, un’ampia sala con cinque campate coperte da una volta a crociera abbellita da un grande affresco sul fondo della stanza.

Il mulino dell’abbazia

Collegato al complesso abbaziale potrete visitare anche il mulino con le due macine in pietra e la ruota alimentata ad acqua. Se siete fortunati potrete vederlo in funzione altrimenti vi dovrete “accontentare” di ammirare l’esposizione di antichi attrezzi utilizzati per la realizzazione di un formaggio che pare essere un antico “antenato” del Grana Padano.

Tutto il gusto dell’abbazia di Chiaravalle

Prima di andarvene toccate con mano il risultato della regola dei monaci Benedettini “Ora et Labora” con un salto nella Bottega dove troverete appunto i prodotti realizzati e confezionati dai monaci stessi: dolci, birre e vini, piante ed erbe officinali, prodotti cosmetici e anche qualche buona fetta di Grana Padano DOP. Se invece preferite assaggiare direttamente, fermatevi al Ristoro magari per un buon tagliere di salumi o per una chiacchierata lontani dalla confusione mentre sgranocchiate i biscotti monastici…
Non vi resta poi che tornare nel traffico, oppure, se non vi piace l’idea, cercare nuova bellezza nelle altre abbazie milanesi, magari iniziando dalle vicine abbazie di Mirasole e Viboldone.

 

Informazioni per visitare l’abbazia di Chiaravalle

Abbazia di Chiaravalle
www.monasterochiaravalle.it

Cerca altre METE

Scopri le nostre proposte per il weekend in tutta Italia

Cerca altre IDEE

Al mare, in montagna, turismo attivo, di fede, in camper e molto altro ancora

Potrebbe interessarti anche

idee per il tuo weekend?

Lasciaci la tua e-mail
Ogni settimana riceverai le nostre proposte