Termoli di sabbia e di mare

Termoli è un borgo vivace che all’ombra della fortezza sveva, regala 30 km di costa, un arenile in sabbia finissima, dune e spiagge attrezzate. Cos’altro potrebbe servirvi?

La bandiera blu sventola sulla lunga spiaggia di Sant’Antonio chiusa dai bastioni della fortezza, e su quella di Rio Vivo da oltre un decennio; il mare è calmo, ben protetto dalla barriera frangiflutti e le geometrie degli ombrelloni distanziate quanto basta a garantire il relax. Lungo il molo, i trabucchi sono un’irresistibile attrazione con i pescatori a riempire per primi di suoni la spiaggia e la città, dolce la mattina, all’ombra del castello Svevo.

Passeggiata nel borgo

Oltre la spiaggia, il borgo è un piccolo gioiello: fiori, colori, botteghe, tavolini all’aperto, terrazzi, tende che volano leggere e osterie che profumano dell’imperdibile brodetto. Un insieme che mette gioia. Entrate nel nucleo storico – che risale al V secolo – dai piedi del castello Svevo e perdetevi nel dedalo di stradine antiche e strette, perché così dovevano essere per ragioni difensive, fino a raggiungere una piazza sorprendentemente ampia: un angolo è illuminato, da ottocento anni, dalla splendida facciata ad archi, capitelli e bifore della cattedrale romanico pugliese di San Basso. Poi continuate la passeggiata fino alla torretta del Belvedere, dove affacciarvi a un bel panorama sulla città e sul mare.

Termoli di sera

Chiusi gli ombrelloni, quando il sole si abbassa e la luce satura le tinte accese delle case, Termoli si anima di allegria mista al profumo di pesce cucinato e alle luci dei locali aperti fino a tardi. Fuori dal centro storico, alle spalle della città, tra la fitta vegetazione e la macchia mediterranea del parco comunale si cela il teatro Verde, che in estate sfoggia un bel calendario di eventi. E se non è l’arena, è il porto: anche lì, nella stagione estiva, vengono ospitati concerti, eventi e la gettonatissima Sagra del pesce, che alla fine d’agosto chiude, con banchetti, spettacoli e fuochi artificiali, l’estate termolese. Imperdibile è l’ottimo brodetto termolese, servito nel coccio di terracotta.

Le Isole Tremiti

Se volete vedere il borgo dal mare e poi restare sospesi sull’azzurro cristallino dell’acqua, dal porto di Termoli prendete un battello per le Isole Tremiti (50-75 minuti di barca); l’attracco è a San Domino, la più turistica, o a San Nicola. Lungo le coste frastagliate e rocciose di San Domino, si trovano graziose calette e numerose grotte, tra cui quella del Bue Marino; San Nicola vanta qualche ricchezza storica tra cui lo splendido santuario Monastero e Fortezza di Santa Maria a Mare. Poi ci sono Capraia e le disabitate Pianosa e Cretaccio, collegate alle isole maggiori da un servizio di acqua-taxi.

 

Per chi viaggia in camper

Termoli
Rio Vivo Camper Park in Via Rio Mare 54
Tel. 349.47.04.097
Servizi: acqua, pozzetto scarico, illuminazione, elettricità. Animali ammessi, apertura annuale

 

Informazioni per visitare Termoli

Azienda di Soggiorno e Turismo
www.termoli.net

Traghetti per le Isole Tremiti
www.traghetti-tremiti.it 

Altri luoghi in Molise

Cosa vuoi fare?