Alle sorgenti sulfuree del Lavino

Le sorgenti del Lavino si trovano all’interno di un parco attrezzato in cui l’acqua nasce da risorgive ricche di solfati che gli donano un colore azzurro particolarmente acceso. Tra giochi per bambini e aree di sosta potrete passeggiare all’aria aperta e scoprire qualche testimonianza di archeologia industriale.

Il parco territoriale attrezzato del fiume Lavino è una tavolozza di colori vividi in un ambiente naturale che sorprende; la sua particolarità è data dalla presenza di solfati disciolti nell’acqua sorgiva che emerge da piccole polle del terreno, dando vita a stagni, ruscelli e laghetti che confluiscono in un unico corso d’acqua.

Flora e fauna

Boschi di pioppi, salici e sambuco coprono i quasi 40 ettari del parco alternandosi a estese zone di ginestre, biancospini e piante palustri come la canna o il giunco in prossimità del corso d’acqua. Anche le specie animali contribuiscono a rendere piacevole l’area protetta, istituita nel 1987: martin pescatore, ballerine gialle, gallinelle d’acqua, cardellini e usignoli di fiume sono in buona compagnia di ricci, volpi e faine anch’essi presenti nella zona.
Oltre a una natura spettacolare, il parco raccoglie testimonianze dell’azione dell’uomo che nel corso dei secoli ha impiegato l’acqua del fiume per scopi diversi, alimentando una centrale o costruendo canali e barriere per irrigare i campi agricoli circostanti. Ma l’impiego più affascinante lo vedrete arrivando al seicentesco mulino Farnese, funzionante fino a qualche anno fa, e che ci auguriamo possa tornare presto visitabile.

Passeggiando verso le sorgenti

All’ingresso del parco si trova un’area attrezzata con strutture e giochi per bambini e con tavoli e panche in legno per un pic-nic all’aperto. A pochi passi troverete il primo laghetto e l’inizio del percorso che vi porterà alle sorgenti o al mulino. Si tratta di una passeggiata in piano su un sentiero nel bosco, davvero alla portata di tutti, gradevole anche in estate. Senza calcolare soste, si cammina al massimo 30/40 minuti.

 

Informazioni per visitare le sorgenti del Lavino

Parco Sorgenti Lavino
abruzzoturismo.it 

Altri luoghi in Abruzzo

Cosa vuoi fare?