Un giro nel borgo di Sarzana

di Redazione
Liguria
|
Borghi
|
Pianura
|
Sarzana fa parte di “quella Liguria” meno conosciuta eppure assolutamente affascinante da scoprire con una piacevole passeggiata e una sosta di gusto che qui, non manca mai.

Quasi alle porte della Toscana, Sarzana è per molti poco più di un cartello che indica una delle uscite dell’autostrada A12. Per noi invece l’opportunità per una breve – e gustosa – passeggiata da pianificare nei prossimi weekend.

Cosa vedere

Arrivando in auto cercate posto nei pressi della stazione o nel piccolo parcheggio antistante la porta orientale della cittadina, una delle due rimaste tra le cinque che consentivano l’accesso al borgo fortificato. Entrate da via Mazzini, il vicolo “che t’aspetti” se sei il Liguria e che ti abbraccia con i colori tenui delle case e i profumi delle botteghe. Antica via romana e asse di maggiore importanza del centro storico, attraversa per intero l’abitato sino alla porta opposta ricalcando in questo tratto il tracciato della Via Francigena.
Camminando incontrerete il teatro degli Impavidi, ricavato dagli edifici che ospitavano chiesa e convento dei domenicani che, caduti in disuso sono stati riportati in vita per volontà di un gruppo di imprenditori locali che decisero di dare una collocazione stabile alla vita teatrale della Sarzana di inizio ‘800. La facciata del teatro guarda piazza Garibaldi con una delle sculture in marmo bianco più grandi al mondo, nata da un progetto di Carlo Fontana.
Arriverete presto nella piccola piazza che ospita la Cattedrale rivestita in marmo bianco che divenne sede vescovile nel 1200 e, poco oltre, alla pieve di Sant’Andrea costruita su un preesistente edificio medievale e affiancata da un campanile a torre romanica.
Piazza Matteotti con l’imponente monumento ai caduti contornato dalle abitazioni porticate – tra cui si distingue palazzo Lucri – si presta a una sosta per godere del sole che difficilmente penetra nelle strette viuzze. Da qui imboccate via Fiasello che percorre il borgo a ritroso fino alla fortezza Firmafede, l’imponente Cittadella voluta da Lorenzo il Magnifico. Adibita a prigione fino a dopo la Seconda Guerra Mondiale è stata restaurata ed è visitabile.
Un’ultima sosta è di nuovo in via Mazzini per incontrare i sapori della focaccia ligure di Sarzana in mille varianti: dalla classica al formaggio fino alla “stravagante” alla mela o alla nutella, per chiudere in dolcezza la giornata. Provare per credere!

Informazioni per visitare Sarzana

Comune di Sarzana
ilovesarzana.com

Focacceria La Pia centenaria
www.lapia.it

Cerca altre METE

Scopri le nostre proposte per il weekend in tutta Italia

Cerca altre IDEE

Al mare, in montagna, turismo attivo, di fede, in camper e molto altro ancora

Potrebbe interessarti anche

idee per il tuo weekend?

Lasciaci la tua e-mail
Ogni settimana riceverai le nostre proposte