Cascata delle Marmore, emozioni nella natura

Cinque sentieri escursionistici, scorci panoramici e tanta, tanta acqua! La cascata delle Marmore, la più alta d’Europa, offre suggestioni senza fine nel verde rigoglioso del parco fluviale del Nera.

A una manciata di chilometri da Terni, circondata dal verde più puro dell’Umbria, la cascata delle Marmore compie un tuffo di ben 165 metri con tre spettacolari salti che il fiume Velino compie per buttarsi nel Nera. Risultato di una canalizzazione operata dai Romani per evitare le continue inondazioni della piana a monte del salto d’acqua, e perfezionata nei secoli con diversi interventi, la cascata ha un flusso regolamentato che segue modi e orari prestabiliti.

Visitare la cascata delle Marmore

Potete raggiungere ed esplorare la cascata e il suo parco in molti modi. Il biglietto di ingresso viene emesso (oltre che on line), sia dal piazzale del belvedere inferiore, sia dal parco dei Campacci di Marmore che offre l’accesso dal belvedere superiore. È sempre bene controllare gli orari di apertura e le condizioni di visita a seconda del periodo dell’anno poiché questi possono condizionare fortemente il percorso.
L’esperienza che vi suggeriamo è quella di seguire i sentieri pedonali, che sono alla portata di tutti, diversi per durata e tipologia (da 30 minuti a circa 3 ore). Seguendo il sentiero escursionistico che corre lungo il versante meridionale del monte Pennarossa, potrete avere la visione completa dei tre salti; il consiglio è partire dall’alto per scendere lungo i numerosissimi gradini per poi tornare alla partenza con i bus navetta. In questo modo potrete osservare subito il salto più grande e, più a valle, infilarvi nel tunnel degli innamorati che sbuca su un balconcino a ridosso dell’acqua che precipita e si nebulizza creando magnifici giochi di luce. Da qui scendete ancora verso gli altri sentieri che attraverso scale e ponticelli in legno passano accanto agli altri salti, alle grotte naturali o alle aree verdi.
Gli spiriti più avventurosi si sentiranno appagati con i percorsi di rafting praticabili ai piedi della cascata; nel tratto di fiume che segue, lungo circa tre chilometri, l’acqua conserva la potenza e corre veloce sulle rocce formando delle rapide, percorribili anche in kayak.
Se siete più tranquilli, fanno per voi le visite guidate tematiche che vi introdurranno alla scoperta del mondo botanico, nelle atmosfere magiche delle esplorazioni in notturna oppure, per i più piccoli, faranno ascoltare le leggende dei folletti del bosco.

Per chi viaggia in camper

Cascata delle Marmore
Area sosta Belvedere Inferiore
Servizi: acqua, pozzetto scarico, elettricità, wifi. Area automatizzata a pagamento.

 

Informazioni per visitare la cascata delle Marmore

Cascata delle Marmore
www.cascatadellemarmore.info 

Altri luoghi in Umbria

Cosa vuoi fare?