TROVA LE SAGRE E GLI EVENTI PER IL TUO WEEKEND

Alla scoperta della Sicilia Occidentale

Viaggio tra natura, archeologia, storia ed enogastronomia

I siti archeologici della Sicilia occidentale, la Riserva Naturale Orientata dello Zingaro, lo splendido borgo arroccato di Erice, Marsala e il suo vino dolce...Insomma, sono davvero tanti i motivi che rendono unica e imperdibile questa escursione in compagnia delle guide Four Seasons. E se ancora tutto ciò non vi basta... lasciatevi conquistare dai sapori della cucina siciliana!

Da Domenica 28 Gennaio a Domenica 4 Febbraio

Presentazione del viaggio

La Sicilia occidentale conserva un vero e proprio patrimonio sia dal punto di vista storico-artistico e archeologico sia da quello naturalistico. Il tempio dorico di Segesta del V sec. a.C., le grandiose rovine di Selinunte, una delle città greche più importanti dell'Italia meridionale, la bellezza della cittadina medievale di Erice, arroccata su un picco di 750 m, la Riserva naturale dello Zingaro, un tratto incantevole del litorale siciliano: solo per citare alcuni dei luoghi indimenticabili che si potranno ammirare durante questo viaggio. E non saranno solo gli occhi a godere ma anche il palato, grazie ai sapori di alcuni dei prodotti tradizionali della cucina sicula: i dolci di mandorla, i classici cannoli e le genovesi ad Erice nella pasticceria di Maria Grammatico, dove ogni dolce è frutto del sacrificio e della passione di una donna straordinaria; il Marsala, il vino dolce che mise fine al monopolio del più famoso "porto"; a Scopello il pane cunzato, appena sfornato dal forno a legna e condito con olio, origano, sale, pepe, pomodoro, capperi, acciughe e formaggio. L'ospitalità e la gentilezza della popolazione locale, unite ai luoghi dove si trovano le origini della nostra civiltà, vi regaleranno emozioni che sarà impossibile dimenticare.

Programma di viaggio

1° giorno
Trapani
Ritrovo in aeroporto a Trapani e trasferimento con pulmino privato in albergo. A seconda del tempo a disposizione visita della città. Cena e pernottamento.

2° giorno
Trapani - Segesta - Erice
Mattinata dedicata alla visita di uno dei luoghi simbolo della Sicilia: il parco archeologico di Segesta, città fondata dagli Elimi, popolazione che fu tra le prime a stanziarsi nella parte occidentale dell'isola dopo la distruzione di Troia. Vi sarà la possibilità di ammirare uno straordinario tempio di stile dorico (databile al V sec. a.C.) e, con una passeggiata di circa mezz'ora, il teatro del III sec. a.C., che si trova sull'altro versante del monte Barbaro. Dopo pranzo si parte alla volta dello splendido borgo medievale di Erice, arroccato su un picco a 750 mt s.l., dove, perlustrando vicoli e cortiletti, ci si può imbattere in un posto "speciale" in cui fare merenda!

3° giorno
Trapani - Scopello - Riserva Naturale Orientata dello Zingaro
Giornata interamente dedicata alla scoperta della Riserva Naturale Orientata dello Zingaro, istituita con la legge regionale 98/81 per salvaguardare uno dei pochissimi tratti di costa della Sicilia privo di strada litoranea. Partendo dall'ingresso sud, poco dopo Scopello, villaggio autentico un tempo dedito alla pesca del tonno, ci si incammina sullo splendido sentiero principale costiero (compreso tra Scopello e San Vito Lo Capo), lungo il quale si trovano una serie di straordinarie calette. Il ritorno sarà effettuato seguendo il medesimo itinerario dell'andata.
Scheda tecnica:
Dislivello: 30m – Lunghezza: 14 km – Durata: 4 ore

4° giorno
Trapani - Selinunte - Marzara del Vallo
Eterna nemica della vicina Segesta, Selinunte fu una delle principali città greche fondate nella penisola italica. Ciò che si conserva oggi della sua grandezza si trova all'interno di uno dei più straordinari complessi archeologici dell'intera area mediterranea. È costituito da tre zone, un po' distanti tra loro, ma facilmente raggiungibili a piedi: la collina di Marinella, con il magnifico Tempio E; l'acropoli, dove si conservano i resti di ben cinque templi di ordine dorico; il santuario della Malophoros, area di culto dedicata probabilmente ad una divinità femminile, forse Demetra. Nel pomeriggio piacevole passeggiata per le vie di Mazara del Vallo, uno dei principali porti per la pesca d'Italia, che conserva ancora nella città vecchia le tracce dell'occupazione araba e di quella normanna

5° giorno
Trapani - Isola di Favignana
Gita in bicicletta all'isola di Favignana, una delle tre isole al largo di Trapani che costituiscono l'arcipelago delle Egadi. Giunti a destinazione, dopo aver noleggiato una bici, si segue un percorso che si snoda tutto lungo la costa e che consentirà di godere dello splendido clima che qui si respira, oltre che di ammirare le sue splendide calette, le cave di tufo e i Faraglioni.

6° giorno
Trapani - Valle dei Templi (Agrigento)
Meta di oggi la Valle dei Templi ad Agrigento; i molti chilometri da percorrere durante lo spostamento, saranno ampiamente ricompensati dalla straordinaria passeggiata che si effettuerà nel sito archeologico dichiarato Patrimonio dell'Unesco nel 1997. Il parco conserva i resti dell'antica città di Akragas (l'odierna Agrigento), una delle più importanti colonie greche della Sicilia, fondata da coloni provenienti dalla vicina Gela e originari di Creta e Rodi. Visita ai sorprendenti resti di numerosi templi dorici, ciò che si conserva dell'antico abitato e il meraviglioso Museo Archeologico Regionale in cui sono esposti più di 5500 reperti.

7 giorno
Trapani - Isola di Mozia - Marsala - Saline Ettore e Infersa
Ultimo giorno di questo meraviglioso viaggio alla scoperta di luoghi molto affascinanti ma poco conosciuti della terra siciliana. Mozia, antica colonia fondata dai Fenici nel corso dell'VIII sec. a.C. sull'isola di san Pantaleo, nello stagnone di Marsala, conserva interessanti resti della città fortificata dai Cartaginesi e un museo che vale assolutamente la pena di visitare.
Le saline Ettore e Infersa, nella zona della pre-riserva della Riserva naturale orientata delle isole dello Stagnone, producono un sale ricco di iodio, fluoro, magnesio e potassio e sono costituite da vari ordini di vasche con una propria specifica funzione, collegate da chiuse e canali. Sarà possibile visitare il Mulino a vento d'Infersa, riferibile al 1500 ma recentemente restaurato e oggi funzionante. Ultima tappa  Marsala dove in qualche cantina dalla tipica architettura a volta sarà possibile assaggiare l'inebriante vino dolce che ha reso famosa in tutto il mondo questa città.

8° giorno
Trasferimento in aeroporto e rientro nelle città di provenienza.

Informazioni aggiuntive

Partenze 2017: dal 27/05 al 03/06; dal 25/06 al 02/07; dal 21/10 al 28/10: dal 28/01/2018 al 04/02/2018

Durata: 8 giorni, 7 notti
Partenza: mezzi propri o aereo
Arrivo: Trapani
Guida: Valentina Treviso
Quota individuale di partecipazione: € 720,00 (per le partenze di maggio e giugno), € 690,00 (per le partenze di ottobre 2017 e gennaio 2018)
La quota comprende: pernottamento in hotel, in camere doppie (singola su richiesta. con supplemento) con servizi privati; la prima colazione; assistenza di Guida Ambientale Escursionistica.
La quota non comprende: Spese di apertura pratica (€ 10.00); trasporti e trasferimenti; tutti i pasti e le bevande; entrate a musei, aree archeologiche, parchi e monumenti; quanto non contemplato nella voce "La quota comprende".

 

Informazioni

Four Seasons Natura e Cultura by Gaia900
Sede di Milano
Cascina Cuccagna - Via Cuccagna 2
Milano
Tel. 324.84.86.608
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sede di Roma
Via Guglielmo degli Ubertini 44
Roma
Tel. 06.27.80.09.84
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.viagginaturaecultura.it

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna