TROVA LE SAGRE E GLI EVENTI PER IL TUO WEEKEND

Nel Parco Nazionale dello Stelvio

Nel cuore delle Alpi, fra, vestigia della Grande Guerra e delizie enogastronomiche

Una settimana nel cuore "lombardo" del Parco Nazionale dello Stelvio, il più grande dei parchi storici italiani, al cospetto di un ghiacciaio alpino con resti della Grande Guerra, ammirando lo splendore della fauna alpina e gustando gli ottimi piatti della cucina valtellinese.

Da Domenica 11 Agosto a Sabato 17 Agosto

Presentazione del viaggio

L'ambiente comprende tipiche vallate modellate dall'azione dei ghiacci e delle acque che discendono dal possente massiccio montuoso dell'Ortles-Cevedale e il paesaggio è formato da maestose creste, rigogliose foreste, verdeggianti praterie d'alta montagna solcate da spumeggianti torrenti che sgorgano dai ghiacciai perenni, che avremo modo di vedere da vicino durante le nostre escursioni. Il parco è anche riccamente popolato dalla caratteristica fauna alpina e, con un po' di fortuna, potremo ammirare qualche bell'esemplare, soprattutto nella pittoresca e tranquilla Val Zebrù. Si salirà su fantastiche cime di 3000m, con uno sforzo contenuto, ma anche con grandi soddisfazioni!
C'è poi la ricchezza culturale della valle, con i piccoli musei e il centro storico di Bormio, con i suoi palazzetti medievali, le chiesette, le case caratteristiche e cantine del famoso amaro Braulio, che sono un piccolo, antico labirinto sotto il suolo del centro: fatto con erbe di montagna da più di cento anni, l'amaro è la bevanda-simbolo dell'Alta Valtellina. Altro tocco enogastronomico: i formaggi d'alpeggio e i gustosissimi pizzoccheri!

Programma di viaggio

1° giorno
Santa Caterina – Pian delle Marmotte
Dopo il ritrovo si parte verso Santa Caterina e subito ci si immerge nell'atmosfera montana con la prima escursione che offre una bella panoramica sulla valle e sul paese, oltre che un piacevole giro nei boschi e nei pascoli che sovrastano il piccolo borgo: dal Ponte delle Vacche, sul versante del Passo Gavia, si sale fino al Passo delle Marmotte, splendido punto di osservazione su tutte le cime circostanti e sulla conca di Santa Caterina. Ritorno attraverso un bel sentiero nei boschi. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
Scheda tecnica:
Durata: 3 ore; dislivello: 400m;  lunghezza: 6km

2° giorno
La panoramica di Santa Caterina e gli alpeggi dell'Ables
L'escursione odierna conduce allo splendido lago della Manzina, da cui si gode di una vista impareggiabile su gran parte del bacino dei Forni, dove le cime circostanti si specchiano tranquille nelle acque del lago.
La giornata prosegue poi scendendo e camminando a mezza costa fino all'agriturismo Ables, dove fermarsi per una ghiotta merenda a base di prodotti locali, fra cui ottimi formaggi. Rientro infine a Santa Caterina. In serata, cena in hotel e pernottamento.
Scheda tecnica:
Durata: 4 ore e mezzo; dislivello: +610m; -1050m; lunghezza: 10km

3° giorno
Il giro della La Val Zebrù, la casa di molte specie faunistiche del parco
Bellissima escursione lungo tutta la Val Zebrù, ai piedi dell'omonimo monte, costeggiando il bel torrente, fra fitti boschi, valloni, e terrazzi verdi con caratteristiche baite. Lungo il percorso potrebbe accadere di ammirare splendidi esemplari di ungulati – cervi, camosci e caprioli – e il maestoso gipeto, recentemente reintrodotto nel Parco. Una giornata nel cuore delle Alpi e del Parco!
A fine giornata visita al Museo Vallivo Valfurva, piccolo museo etnografico che ci racconta la vita nella valle. Cena e pernottamento.
Scheda tecnica:
Durata: 7 ore; dislivello: 830m; lunghezza: 15km

4° giorno
Passo dello Stelvio – Il Filon dei Mot, sulle tracce delle Grande Guerra
Oggi si sale fino al Passo dello Stelvio in auto, per intraprendere poi l'escursione che tocca il Monte Scorluzzo (3094m), luogo strategico durante la Guerra per la sua posizione dominante su tutta la valle, e il Filon dei Mot, ampia dorsale costellata di trincee e costruzioni, molte delle quali magnificamente ristrutturate dal Parco. Storia e natura si intrecciano in modo indissolubile da queste parti, e le emozioni non mancheranno.
Nel pomeriggio fantastica pausa rilassante alle Terme Vecchie di Bormio, luogo di benessere e relax, ricco di fascino e conosciuto fin dall'antichità. Una magnifica "coccola" dopo le intense giornate. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
Scheda tecnica:
Durata: 4 ore; Dislivello: 340m; lunghezza: 8km

5° giorno
Fra ghiacci e resti della Grande Guerra: l'anello glaciologico della Valle dei Forni e Val Cedec
Escursione sul bel sentiero glaciologico che, facile ma assolutamente affascinante, percorre la parte finale della Valle dei Forni e conduce con splendidi panorami sul ghiacciaio dei Forni e attraverso ponti tibetani fino al rifugio Branca. Da qui l'itinerario prosegue lungo tutta la dorsale della Val di Cedec fino al rifugio Pizzini, per poi chiudere il giro ancora a mezza costa, fino al punto d'inizio. E' un percorso ad anello, lungo il quale si potrà meglio capire i nostri soldati alpini, che qui hanno vissuto e combattuto, come testimoniano alcuni fortini, una caserma e resti della Prima Guerra Mondiale che troviamo lungo il percorso. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
Scheda tecnica:
Durata: 7 ore; dislivello: 850m; lunghezza: 15km

6° giorno
Il Passo Gavia – Monte Gaviola
La settimana termina con uno sguardo sull'altro fronte del Parco Nazionale, al di là del Passo Gavia. L'escursione porta sulla cima dello splendido Monta Gaviola: con uno sforzo relativamente piccolo (un dislivello di circa 400m), si giunge su una vetta di 3025m, da dove ammirare i monti più vicini fino al versante dell'Adamello, in provincia di Brescia.
Anche in questo caso parte del percorso si sviluppa su mulattiere di origine militare, dalla lunga storia fatta di sudore, fatiche, onore e amore per la propria Terra.
Nel tardo pomeriggio visita a Bormio, capoluogo dell'Alta Valtellina, con il suo caratteristico centro storico fatto di chiesette, edifici signorili e piccole stradine. Una visita d'eccezione è quella alle cantine del famoso Amaro Braulio, che da più di un secolo viene prodotto esclusivamente qui, con le erbe di montagna, seguendo una ricetta segreta. A conclusione della giornata piacevole cena in compagnia, in un ristorante tipico.
Scheda tecnica:
Durata: 4 ore; dislivello: 410m; lunghezza: 5km

7° giorno
Santa Caterina
Dopo colazione, rientro verso i luoghi di provenienza. Possibilità di effettuare una breve escursione a seconda delle esigenze di viaggio del gruppo. 

 

Informazioni aggiuntive

Partenze 2019: dal 11/08 al 17/08/2019

Durata: 7 giorni, 6 notti
Partenza: mezzi propri Partendo da Milano (Stazione Centrale) è possibile usufruire del servizio di trasporto con conducente per tutta la durata del viaggio. Supplemento per il servizio, con pulmino privato (minimo 6 persone): su richiesta. Possibilità di usufruire del servizio con auto privata per gruppi di numero inferiore; prezzo su richiesta.
Arrivo: Santa Caterina Valfurva
Guida: Manuela Grigoletto
Quota individuale di partecipazione: € 680,00 (supplemento singola + 50%)
La quota comprende: sistemazione in hotel, in camere doppie con servizi privati; mezza pensione, dalla cena del primo giorno alla 1a colazione dell'ultimo; assistenza di Guida Ambientale Escursionistica.
La quota non comprende: Spese di apertura pratica (€ 10.00); trasporti e trasferimenti; pasti e bevende non espressamente inclusi; entrate  a terme, a musei e a monumenti; tassa di soggiorno da pagare direttamente in hotel alla partenza; quanto non contemplato nella voce "La quota comprende".

Si consiglia abbigliamento comodo, a strati; scarponi da trekking, zaino 30-35 litri, borraccia per due litri, equipaggiamento antipioggia, crema solare, cappellino e occhiali da sole, torcia elettrica, costume da bagno.

 

Informazioni

Four Seasons Natura e Cultura by Gaia900
Sede di Milano
Cascina Cuccagna - Via Cuccagna 2
Milano
Tel. 324.84.86.608
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sede di Roma
Via Guglielmo degli Ubertini, 44
Roma
Tel. 06.27.80.09.84
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.viagginaturaecultura.it

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna