Ciao, sono Vasco e parlo tutte le lingue del mondo

Al primo posto c'è l'inglese, utilizzato da un miliardo 190 milioni di persone, il 17% della popolazione mondiale. Al secondo posto, il cinese mandarino parlato da 1 miliardo 107 milioni di individui, il 15,8% della popolazione del pianeta. Al terzo posto, l'hindi-urdu parlato da 697,4 milioni di persone. Cosa succede dunque se ci sentiamo male in India o se foriamo una ruota della nostra jeep in Cina e il nostro interlocutore non parla inglese?

Con Vasco Mini 2, è possibile parlare e capire oltre 50 lingue diverse nel mondo. Vasco Mini 2 è un traduttore vocale all’avanguardia che, dopo aver ascoltato ciò che viene detto, lo traduce nella lingua prescelta proprio come farebbe un madrelingua.

Due pulsanti e schermo touch:Vasco Mini 2 è estremamente facile da utilizzare. Per tradurre una frase, basta pronunciarla tenendo premuto il pulsante a sinistra, il dispositivo riconosce la frase pronunciata e la trascrive nella lingua prescelta. Il traduttore ripete la frase nell’altra lingua al rilascio del pulsante in modo automatico (senza schiacciare altri pulsanti.)

Grazie al microfono appositamente pensato per i traduttori vocali, Vasco Mini 2 è in grado di riconoscere il 99% di quanto viene pronunciato e di eliminare i rumori e i suoni dell'ambiente circostante. Il suo altoparlante, inoltre, ne consente l’utilizzo anche in ambienti rumorosi. I server dislocati in ogni continente e la scheda SIM integrata inoltre, permettono a Vasco Mini 2 di connettersi ai 3 migliori motori di traduzione al mondo, effettuando traduzioni accurate e rapide in oltre 150 Paesi al mondo senza costi aggiuntivi. L’utilizzo di Vasco Mini 2 è infatti completamente gratuito e non prevede contratti, costi elevati e spese di roaming.

Informazioni

vasco-electronics.it

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna