TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Weekend a Marostica, perla del Vicentino

La cittadina degli scacchi viventi

Antico borgo fortificato racchiuso da un'ampia cinta muraria, Marostica si colloca tra i corsi d'acqua Brenta e Astico. La sua suggestiva struttura collega con un sentiero i due castelli cittadini: uno posto all'interno del centro storico, l'altro arroccato sul Colle Pausolino.

Marostica è conosciuta in tutto il mondo per essere la città del celeberrimo torneo di scacchi con personaggi viventi, che si svolge, negli anni pari, il secondo fine settimana di settembre rispettando la tradizione medievale.

La magia dell'evento rivive nella piazza antistante al Castello Inferiore, un tempo difeso da un fossato d'acqua nel tratto pianeggiante e oggi sede di un interessante museo. Al piano nobile è stato infatti ricavato un allestimento riguardante la partita a scacchi viventi, con costumi e oggetti protagonisti della manifestazione.

Di origine scaligera, fu restaurato nel 1936 con l'aggiunta di nuove aperture e il rifacimento di altre sul modello delle originali. Dalla piazza è raggiungibile l'altro maniero, il Castello Superiore, che domina dall'alto del Colle Pausolino, la più importante via di comunicazione paleo-veneta che attraversava diagonalmente la regione. Da qui si può godere un'ampia veduta che si estende su Vicenza e sul Fiume Brenta, fino a raggiungere i Colli Berici.

La fortezza fu costruita dopo l'anno Mille e con le sue mura abbraccia tutto il centro storico fino a ricongiungersi con il Castello Inferiore (lungo il Sentiero dei Carmini). Come la maggior parte dei manieri di questi luoghi passò di dominazione in dominazione, per poi perdere definitivamente ogni importanza militare nel Quattrocento con il dominio della Serenissima, diventando però centro agricolo e commerciale. Oggi del complesso originale, escludendo l'ala adibita a ristorante, rimangono il basamento e qualche tratto di mura.

Da non perdere, infine, in centro, la Chiesa di Sant'Antonio Abate, originaria del Trecento, ma ristrutturata quattro secoli più tardi. Molto belli sono gli affreschi custoditi al suo interno: nello specifico, l'abside è impreziosita dalla Predicazione di San Paolo ai greci di Jacopo e Francesco Bassano.

Per chi viaggia in camper
Area attrezzata
Via della Rimembranza, nel parcheggio subito fuori le mura
Servizi: acqua, scarico, illuminazione

Per chi cerca gli itinerari del gusto
Per chi non lo sapesse, Marostica è anche la città della ciliegia. Ricca di sali minerali (tra cui calcio, fosforo e potassio) e vitamine (A e C), la ciliegia di Marostica è stata riconosciuta con il marchio IGP (Indicazione Geografica Protetta). Un modo non solo per attestarne la provenienza, ma anche per tutelare i consumatori che, quando leggono "Ciliegia di Marostica IGP", si aspettano di trovare alcune caratteristiche fondamentali. Come la raccolta a mano, un diametro massimo di circa 20 mm, la colorazione intensa (dal rosa al rosso scuro), la polpa soda e succosa, il gusto pieno e dolce. I mesi di maggio e giugno i borghi del Vicentino che fanno parte della zona di produzione della ciliegia di Marostica organizzano numerose sagre con protagonista la "rossa".

 

Informazioni

Associazione Pro Marostica
Piazza Castello, 1
Marostica
Tel. 0424.72.127 - 0424.47.09.95

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

100 presepi in Vaticano

Per un mese, nella Sala San Pio X in Vaticano,...

Leggi tutto

Il Natale in Val di Fiemme

Quando nell'aria risuonano le magiche atmosfere del Natale, la trentina...

Leggi tutto

Il paese di cioccolato

Per tutti i weekend di dicembre, la cittadina veneta è...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna