TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Visita al Castello di Zumelle

Sulle vestigia degli antichi cavalieri

In Val Belluna la leggenda si fonde con la storia e "le dame, i cavalier, l'armi, gli amori" tornano in vita fra le inespugnabili mura di un castello medievale.

Sulla sommità di un colle, al margine di un fitto bosco, un castello dava rifugio a una coppia di amanti in fuga, Genserico ed Eudosia. Il destino li legò alla triste sorte di Amalasunta, figlia di Teodorico, il famoso condottiero dei Goti, assassinata da Teodato, suo sposo, avido di potere e deciso a vendicarsi anche dei due innamorati, rispettivamente uomo di fiducia e damigella della sfortunata regina. Leggenda vuole che dalla loro unione siano nati due gemelli, Goffredo e Iusprando, dai quali la fortezza assunse il singolare nome di "castrum zumellarum" (castello dei gemelli), oggi Castello di Zumelle.

L'antico insediamento, eretto in posizione dominante sull'intera Val Belluna, risale in realtà all'epoca romana, quando venne tracciata la via militare per le Alpi nota come Via Claudia Augusta. Conobbe il periodo di massimo splendore intorno al XII secolo: a quei tempi era residenza dei conti di Zumelle ed era circondato da tre cerchia di mura i cui resti rimangono tuttora ben visibili.

Nonostante sia stato più volte distrutto e ricostruito, il tempo l'ha consegnato ai posteri come il maniero meglio conservato del Bellunese, immerso – come se non bastasse l'aura leggendaria a farne un luogo di favolosi "destini incrociati" – in un ambiente naturale perfettamente integro di ombrosi boschi e dolci colline.

Vi si arriva proseguendo da Feltre in direzione Belluno, lungo la statale "Sinistra Piave" che raggiunge la località Villa di Villa, nel territorio del Comune di Mel. Da qui una stradina che man mano diviene sempre più stretta e impervia perviene alla cima di un colle dal quale, scorgendo già in lontananza la massiccia fortezza longobarda, si scende verso sinistra in un profondo vallone.

Un comodo parcheggio consente di abbandonare l'auto e di proseguire in una romantica passeggiata fra declivi erbosi e alberi caducifogli schierati, come in un'estrema difesa, ai piedi del castello. La via prosegue aggirando l'altura fortificata fino a un bivio nei pressi di una chiesetta: oltre quest'ultima, svoltato a sinistra, si scende allo slargo ove un ripido tornante si diparte per sopraggiungere al maniero.

Per chi viaggia in camper
Area attrezzata
Castello di Zumelle (BL)
Via San Donà, località Villa di Villa
acqua, pozzetto, illuminazione, elettricità

informazioni

  • Castello di Zumelle
    Via San Donà 4
    Mel (BL)
  • Comunità Montana Val Belluna
    Via dei Giardini 17
    Sedico (BL)
    Tel. 0437.54.42.16
    www.valbelluna.bl.it

come arrivare

Per raggiungere Mel e il Castello di Zumelle si percorre la A4 fino a Vicenza, poi la SS53 fino a Cittadella e la SS47 fino a Bassano del Grappa. Oltre Cismòn del Grappa si procede sulla SS50bis e di seguito sulla SS50 per Feltre mantenendo la direzione Belluno, Lentiai-Mel. Arrivati a Mel, all'incrocio di Villa di Villa si svolta a destra seguendo le indicazioni per il castello.
 

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Pizza Festival Lombardia

La vera pizza napoletana sarà la protagonista indiscussa di otto...

Leggi tutto

Sagra del Fungo Porcino con Polenta

Tra le dolci colline lucchesi, ben cinque gustosi weekend vi...

Leggi tutto

Sagra del Pesce

Tornano nel centro storico di Chioggia i profumi e i...

Leggi tutto

Notte rosa alle cascate

Siete pronti per vivere una serata speciale, tra...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna