TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Oasi, spiagge e casoni: a voi Caorle

In bici tra l’azzurro e il verde del litorale di Venezia

Caorle e i suoi dintorni con i canali e i casoni, le case colorate e le spiagge, sono perfetti per una pedalata senza troppa fatica lungo l'alto Adriatico. I più volenterosi potranno arrivare, lungo il Lemene, fino a Portogruaro. Meglio fuori stagione!

L'itinerario ha inizio a Caorle, antico sito veneziano di origini romane oltre che meta balneare di successo. Si pedala lungo la sterrata sull'argine del Canale Orologio, tra il Porto Peschereccio e il centro storico dalle vivaci case color pastello; nel cuore del borgo marinaro svetta il campanile cilindrico, antica torre romana dell'XI secolo con accanto il Duomo romanico.

Ci si porta quindi lungo la Scogliera Viva, con le opere di artisti di tutto il mondo che in luglio si ritrovano per dare forme e significato agli scogli attraverso la scultura; una vera galleria d'arte a cielo aperto realizzata sul molo alla cui estremità di levante sorge il Santuario della Madonna dell'Angelo, proprio sulla spiaggia a pochi passi dalle onde.

Mantenendosi sul lungomare, si giunge a Falconera, di fronte alla quale, oltre il Canale Nicesolo, si trova l'Oasi naturalistica Vallevecchia (raggiungibile costeggiando la laguna di Caorle fino a Lugugnana). Si tratta di un'isola non urbanizzata dove praticare birdwatching, escursionismo, cicloturismo ed equitazione attraverso percorsi segnalati. Presso il MAV – Museo Ambientale di Vallevecchia, partono le escursioni guidate a piedi, in bicicletta e con carri trainati da cavalli.

Proseguendo lungo via dei Casoni si ammirano queste tipiche costruzioni caratteristiche della Laguna di Caorle in cui svolgeva la pesca; in alcuni punti come a Falconera o all'Isola dei pescatori se ne trovano diversi in successione. Alcuni di essi sono visitabili e hanno mantenuto la struttura di un tempo con il fondo in battuto, un foghèr (fuoco) nella parte centrale e due piccole finestre. Uno degli elementi distintivi è senza dubbio la copertura, realizzata con la canna palustre.

Superato il ponte Saetta, si arriva a San Gaetano, nota per la villa del Seicento nella Tenuta del Barone Franchetti nella quale Hemingway scrisse "Di là del fiume e tra gli alberi". L'itinerario può tranquillamente terminare qui, ma chi volesse aggiungere qualche chilometro potrà seguire la ciclabile che fiancheggia il fiume Lemene e spingersi fino a Concordia Sagittaria e Portogruaro che dista però circa 27 km dalla partenza.

 

Per chi viaggia in camper
Un’area sosta camper attrezzata vicino al nuovo Parco del Pescatore, il polmone verde della città di Caorle, e nelle immediate vicinanze del centro storico: è quella che aspetta i camperesti che arrivano a Càorle. A 250 m dalla spiaggia, l’area è inoltre servita da un comodo parcheggio gratuito per le auto al seguito.
Camper Càorle
Via Traghete - Càorle (Venezia)
Tel. 0421.21.17.91
Cell. 334.59.39.620
www.campercaorle.it

 Informazioni

IAT Caorle
Rio Terrà 3, Caorle
Tel. 0421.81.085
www.turismovenezia.it
www.caorle.eu

Area naturalistica "Vallevecchia"
www.vallevecchia.it

Come arrivare

Per arrivare a Caorle si percorre l'autostrada A4 fino all'uscita di Santo Stino di Livenza; da qui di procede lungo la SP59 fino alla meta già segnalata.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

100 presepi in Vaticano

Per un mese, nella Sala San Pio X in Vaticano,...

Leggi tutto

Il Natale in Val di Fiemme

Quando nell'aria risuonano le magiche atmosfere del Natale, la trentina...

Leggi tutto

Il paese di cioccolato

Per tutti i weekend di dicembre, la cittadina veneta è...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna