TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

In funivia al Monte Baldo

Sospesi tra acqua e cielo

Dalle acque cristalline del Lago di Garda alle vette del Monte Baldo, un crescendo di emozioni conduce lassù dove volano le aquile reali, a bordo di una funivia unica al mondo.

Chissà quale ispirazione trarrebbe oggi Goethe se, giunto dalle lande germaniche alle venerate sponde del Benaco, potesse in pochi minuti raggiungere la sommità di quello che è universalmente riconosciuto come il "balcone del Garda", sorvolando uno scenario mozzafiato che si rende disponibile agli occhi a 360 gradi... Forse, stupefatto, opterebbe per un "Conosci la terra dove cresce l'unica funivia al mondo dotata di cabine rotanti?" Certo, suona più come una citazione da "Blade Runner" piuttosto che da "Viaggio in Italia".

Ma, ammesso e non concesso che Goethe potesse essere itinerante nella penisola del XXI secolo, di sicuro moltiplicherebbe la sua meraviglia di fronte alla bellezza del lago grazie all'opportunità, da qualche anno offerta a tutti, di salire in soli 10 minuti al Monte Baldo da Malcesine con l'omonima funivia panoramica, unica al mondo per le sue cabine rotanti che salgono gradatamente verso un paesaggio aperto sulle prealpi venete e lombarde, la Pianura Padana e le Dolomiti.

Quando, alcuni anni fa, si è resa necessaria una complessiva ristrutturazione dei vecchi impianti, si è dato il via a un'accuratissima fase di progettazione il cui risultato è uno dei più moderni impianti di risalita mai realizzati, reso funzionante in tempi brevissimi, armoniosamente inserito nel contesto ambientale che lo ospita e pienamente in grado di soddisfare le attese del traffico e del turismo.

Il carattere innovativo della nuova funivia si percepisce già dalle avveniristiche forme delle sue stazioni, edifici dall'architettura essenziale in cui elementi quali acciaio, alluminio, vetro e pietra si fondono per amplificare la luminosità degli interni, senza minimamente turbare e semmai impreziosire e caratterizzare l'ambiente esterno.

L'impianto si divide in due tronchi: il primo, Malcesine-San Michele, di 1512 metri di lunghezza e 463 di dislivello, il secondo, San Michele-Monte Baldo, di 2813 metri di lunghezza e 1187 di dislivello. La novità più entusiasmante, che fa salire l'emozione al solo pensiero e che sta attirando curiosi e turisti in massa, è rappresentata proprio dalla cabina del secondo tronco, progettata per ruotare su se stessa, offrendo ai passeggeri un'ampiezza di panorama come nessun'altra funivia può fare al mondo, accompagnata dalla sensazione di un "volo" sospeso tra terra e acqua.

Milleseicentocinquanta sono i metri si dislivello totale, superati in un tempo record di soli 10 minuti per una portata di 600 persone/ora con cabine da 45 e 80 posti. Impeccabili, infine, i requisiti di sicurezza, dal momento che l'impianto è in grado di funzionare anche in condizioni atmosferiche avverse e persino di notte.

A monte, la struttura di accoglienza è caratterizzata da una forma leggermente arcuata che ricorda un profilo alare; al suo interno trovano posto una sala convegni, punti di ristoro panoramici, e uno "show room" dei migliori prodotti enogastronomici del territorio, fra i quali spicca l'olio extravergine d'oliva del Garda.

Un ammodernamento straordinario, quindi, che accresce il fascino paesaggistico e il godimento turistico della catena montuosa del Monte Baldo, la più rilevante del Benaco, estesa per circa 40 km da nord-est a sud-ovest fra il lago stesso e il fiume Adige. Una posizione strategica che annulla l'influenza dell'altitudine sul clima, consentendo la crescita di svariate specie tipicamente mediterranee fino a quote piuttosto elevate. La convivenza di ambienti diversi, dalla macchia ai pascoli fino alle rocce delle cime più alte, fa di questo massiccio un autentico anello di congiunzione tra le Alpi e il Mediterraneo, una peculiarità che gli ha valso l'appellativo di "Giardino d'Europa".

È quindi la meta ideale per effettuare osservazioni e studi di specie faunistiche e botaniche che altrove sono ormai rare o scomparse: innanzi tutto le orchidee, presenti in oltre 60 specie e che fioriscono da marzo ad agosto a seconda della quota a cui crescono, e poi le stelle alpine, il giglio rosso, l'anemone baldense, la peonia selvatica e decine di altre varietà che rendono questa porzione di Prealpi Venete un luogo davvero unico.

Escursionisti e appassionati non possono inoltre esimersi dall'ammirare anche la fauna che popola questa maestosa montagna, e soprattutto i cieli che la sovrastano: oltre ai mammiferi tipici della fascia alpina come il tasso, le volpe, la donnola, la faina e alcuni bellissimi esemplari di capriolo e di camoscio sulle cime più elevate, è infatti da rilevare la presenza dell'aquila e del gufo reale.

Non manca dunque nulla per fare del Baldo una meta privilegiata dell'outdoor estivo. Sono almeno una quindicina i sentieri, tutti ben segnalati e diversificati (anche nella segnaletica): dalla semplice passeggiata che porta dalla stazione a monte della Funivia Malcesine-Monte Baldo alla Colma di Malcesine, agli itinerari più impegnativi che salgono al Monte Altissimo, al Rifugio Telegrafo, al Rifugio Bocca di Navene oppure alle discese verso San Michele e Prai.

Tra le varie escursioni, una delle più famose è la Via delle Creste, che congiunge i monti Altissimo e Telegrafo passando per la terrazza panoramica della Cima Pozzette e per le trincee e i camminamenti della cima Val Dritta, che con i suoi 2218 m è la più alta del massiccio del Baldo.

Dalla stazione d'arrivo della funivia, inoltre, sono 4 le ore di cammino per raggiungere il Monte Telegrafo e 3 le ore per il Monte Altissimo, circondati da una natura incontaminata e ricca di una straordinaria biodiversità. L'intera catena, affacciata sullo splendido Lago di Garda, si presta dunque a essere frequentata come una palestra all'aria aperta. Lo sanno benissimo i bikers e i novelli "Icaro", amanti del volo libero, che arrivano in alta quota trasportando, sulla nuovissima funivia, mountain bike e parapendii. Per i primi ci sono oltre 40 km di sentieri, mulattiere e strade che percorrono la montagna in lungo e in largo fino a ritornare sulla riva del Benaco; per i secondi, il programma prevede un'impareggiabile planata di svariati chilometri, mantenuti in quota grazie alle correnti termiche che salgono dallo specchio d'acqua prealpino.

 

Informazioni

Funivia Malcesine Monte Baldo
Via Navene Vecchia 12
Malcesine (VR)
Tel. 045.74.00.206
www.funiviedelbaldo.it

come arrivare

Per raggiungere Malcesine in auto da nord, percorrere l'autostrada A22 uscita Rovereto Sud, seguendo le indicazioni per Lago di Garda, Torbole e Malcesine. Da sud, sempre dall'A22 uscita Affi e indicazioni per Garda, Malcesine; oppure uscita Peschiera, seguendo le indicazioni per Lazise, Bardolino, Garda, Malcesine.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Pizza Festival Lombardia

La vera pizza napoletana sarà la protagonista indiscussa di otto...

Leggi tutto

Vales Fest

Fiumi di birra artigianale per gli amanti del gusto sano...

Leggi tutto

Sagra della vongola verace

Tre weekend per degustare tutte le ricette e le varianti...

Leggi tutto

Colico in cantina

Preferite il lago o la montagna? A Colico potrete approfittare...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna