TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Visita al forte di Bard

Fortezza, museo, spazio espositivo: che forte!

All'estremità meridionale della Valle d'Aosta, dove le montagne si stringono chiudendo il passaggio verso la pianura, lo sguardo si alza incontrando una possente costruzione che domina e sorveglia il valico

Sarete passati ai piedi del forte più di una volta incuriositi dalla sua presenza. Questo è un anno speciale per visitarlo, quello in cui il complesso compie i 10 anni di attività, ricorrenza che celebra con grandi eventi e due novità, una estiva e l'altra che si affaccia al calendario autunnale.

Non pensate alla solita visita in una fortezza! Scoprire il Forte di Bard è, semmai, un'esperienza sensoriale, un affascinante percorso conoscitivo che vi toglierà la cognizione del tempo lasciandovi immersi in un "posto-non-posto" da cui, sicuramente, uscirete entusiasti.

Tutte le facce del Forte

L'impressionante struttura militare che si incontra entrando in Valle d'Aosta risale alla prima metà del XIX secolo. Quello che vedete oggi è il risultato di un articolato intervento di recupero in cui si fondono impianto militare e nuove tecnologie; qui trovano spazio musei, esposizioni ed eventi di respiro internazionale.
L'imponente complesso militare è costituito da tre corpi principali, posti a diversi livelli, a un'altitudine variabile tra i 400 e i 467 metri: l'Opera Ferdinando, il più basso, l'Opera Vittorio e l'Opera Carlo Alberto, il più elevato. Qualche numero, tanto per darvi l'idea: 283 locali che potevano ospitare una guarnigione di 1000 uomini, circa 50 bocche da fuoco, 296 feritoie; 2 piazze al culmine della rocca che si sviluppano su un'area di 2.036 metri quadrati, oggi utilizzati come sede di eventi.
Tre ascensori panoramici in cristallo superano in pochi minuti i 106 metri di dislivello che separano il paese dalla sommità della rocca. Cominciate col godervi il panorama che spazia dalla valle solcata dalla Dora Baltea, ai tetti in pietra del borgo di Bard, all'ingresso della Valle di Champorcher.
Per conoscere la storia e l'importanza strategica militare del Forte, scegliete l'itinerario che si snoda nello spazio museale permanente entro le Prigioni, anguste celle all'interno dell'Opera Carlo Alberto. Filmati, documenti e ricostruzioni tridimensionali illustrano con grandi effetti l'evoluzione architettonica della fortezza e il susseguirsi di personaggi che ne hanno segnato i principali avvenimenti dall'anno Mille alla ricostruzione nel 1830, fino ai giorni nostri.
La visita al Museo delle Alpi è invece un viaggio virtuale nel tempo e nello spazio alla scoperta dell'universo delle Alpi, dove la montagna "vissuta" e trasformata per mano dell'uomo è raccontata in 29 sale attraverso installazioni di forte impatto scenografico.
Interamente dedicato ai più giovani è il percorso interattivo Le Alpi dei Ragazzi: qui li attende un'emozionante ascensione virtuale al Monte Bianco in cui sono chiamati ad affrontare diverse prove pratiche.

Le novità 2016

Due e importantissime. La prima è il percorso di arte moderna e contemporanea FdB Modern, che verrà inaugurato a luglio; si tratta di un itinerario tra la base della rocca e l'Opera Carlo Alberto, lungo i camminamenti esterni e gli spazi dei corpi di fabbrica della fortezza, dove ammirare oltre trenta sculture di artisti italiani e stranieri, tra cui spiccano Aristide Maillol e Tony Cragg, Giacomo Manzù, Augusto Perez, Luciano Minguzzi, Arnaldo e Giò Pomodoro e Andrea Cascella, solo per citarne alcuni. L'arte visiva spazia fino all'opera grafica di Paul Klee, alle fotografie di Steve Mc Curry, Stuart Franklin, René Burri e Bert Stern, e ai wall drawings realizzati da David Tremlett per il Bookshop del Forte.
La seconda novità è costituita dal MUFF, il nuovo, grande Museo delle Fortificazioni e delle Frontiere, che sarà aperto a ottobre. Si tratta di un'immersione nella storia delle tecniche di difesa utilizzate dall'epoca romana all'Ottocento, rappresentata attraverso ambientazioni e plastici, filmati, armi autentiche o ricostruite e miniature di eserciti. Fanno inoltre parte del percorso espositivo sezioni dedicate al concetto di "frontiera": le Alpi come barriera naturale ma anche come luogo di scambio e di passaggio nel corso dei secoli, sino ad oggi.

Pausa golosa o curiosa?

Se vi serve una pausa, approfittate dei tavolini della Caffetteria di Gola: non lasciatevi sfuggire l'occasione di degustare piatti freddi a base di salumi e formaggi tipici valdostani. Oppure rilassatevi curiosando nel Bookshop e poi passeggiate fino alle eleganti boutiques nel Passage du Fort, almeno per un'occhiata. Se desiderate coccolarvi più a lungo, regalatevi, infine, una notte in una delle undici camere esclusive dell'Hotel Cavour et des Officiers, aperto nell'Opera Carlo Alberto, tra le mura della fortezza. Certamente indimenticabile!

Gli eventi in calendario

In occasione dei dieci anni di apertura al pubblico del Forte si moltiplicano le iniziative che abbracceranno pittura, fotografia e grande cinema, con un programma di eventi in grado di offrire un'esperienza unica a tutti, che siate adulti o ragazzi.
Il 29 maggio (e fino al 6 gennaio 2017) i supereroi Marvel tornano con Avengers: Age of Ultron - The exhibit. Già perché era il 2014 quando nella fortezza vennero girate alcune spettacolari riprese del kolossal. In mostra nell'Opera Mortai, ci saranno i costumi e gli oggetti originali di scena: il potente Martello di Thor, lo Scudo di Capitan America, l'abito della Vedova Nera, il Guanto Demolitore e lo scettro di Loki. Attraverso ricostruzioni, effetti sonori e video potrete rivivere le atmosfere del film gustandovi anche i filmati di backstage girati nelle location valdostane per un interessantissimo "dietro le quinte" di una produzione cinematografica complessa e avveniristica.
L'11 giugno parte la retrospettiva dedicata all'opera immensa di Elliott Erwitt, uno dei più importanti fotografi del nostro tempo, dal 1953 entrato a far parte della storica agenzia Magnum. La selezione d'immagini, fra le più significative e iconiche della sua produzione, copre un arco temporale che va dal 1948 al 2005. Fino al 13 novembre potrete ammirare gli scatti in bianco e nero che raccontano in chiave giornalistica gli ultimi sessanta anni di storia e della civiltà contemporanea, tra aspetti tragici e interpretazioni divertenti colte dal suo obiettivo.
Culmine della proposta culturale estiva sarà la mostra dedicata al grande artista russo Marc Chagall, dal 25 giugno al 13 novembre, con un percorso espositivo che ruota intorno all'imponente olio su tela realizzato nel 1964 La vie, eccezionalmente concesso in prestito dalla Fondation Marguerite et Aimé Maeght di Saint-Paul-de-Vence. La mostra propone una scelta di dipinti, acquerelli, litografie, ceramiche, tappezzerie, oltre a un approccio sensoriale legato al piacere delle forme, dei colori e della poesia: vi avvicinerete così alla visione artistica di Chagall, quella di un universo riconciliato grazie alla vita, all'amore e all'arte.

Orari e prezzi

Il Forte è aperto dal martedì al venerdì, dalle ore 10 alle 18 e il sabato, la domenica e i festivi, dalle ore 10 alle 19; la biglietteria chiude un'ora prima dell'orario.
Dal 25 luglio al 4 settembre il Forte è aperto tutti i giorni, anche lunedì, con orario 10-21; in questo periodo, nella fascia oraria 19-21 sono accessibili solo le mostre Marc Chagall ed Elliot Erwitt.
Le tariffe di accesso sono differenti a seconda degli spazi espositivi scelti (anche tariffe cumulative), dell'età e del numero dei visitatori. Sempre meglio, dunque, fare riferimento al sito ufficiale del Forte.

Per chi viaggia in camper

Area camper
Le Raffòr nel vicino Comune di Hône
Servizi: acqua, corrente, pozzetto;
Costo 8€ al giorno, sosta massima 48 ore.

 

Informazioni

Associazione Forte di Bard
Tel. 0125.83.38.11
www.fortedibard.it

Come arrivare

Autostrada A5 della Valle d'Aosta, uscita Pont-St-Martin, oppure SS26 della Valle d'Aosta.

Tag dell'articolo

I commenti sono momentaneamente disabilitati

Sagre & eventi

Street Fud Festival

Nel cuore del Parco cintato più grande d'Europa, il Parco...

Leggi tutto

Fiera del Tempo Libero

Nell'elegante cittadina di Bolzano, in occasione del lungo ponte del...

Leggi tutto

Sagra del gorgonzola

In occasione della festa del Santo Patrono a Cavallermaggiore, piccolo...

Leggi tutto

Assalto al Castello

Si avvicina la festa del borgo e un potere magico...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna