TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Trekking nel Vallone di Vertosan

Un weekend in Valle d’Aosta, alla scoperta dei villaggi di Saint-Nicolas e di Vens e lungo un trekking nel Vallone di Vertosan

Un itinerario frazionabile a piacere alla scoperta del Vallone di Vertosan e delle comode strade bianche che lo percorrono.

Il grazioso abitato di Saint-Nicolas sorge su un ampio pianoro collinare posto sul versante orografico sinistro della Dora Baltea, a circa 1200 m di quota e a pochi chilometri da Aosta, nel Vallone di Vertosan. In posizione estremamente soleggiata, immerso nel verde intenso dei prati e dei numerosi frutteti che lo circondano, il paese gode di una vista spettacolare che spazia dal Monte Emilius al Ghiacciaio del Rutor.

Qui ebbe i natali l'abate Jean Baptiste Cerlogne, grande studioso della lingua dialettale valdostana che codificò in una lingua scritta, e al quale è stato dedicato un museo in località La Cure di Saint-Nicolas.

Nel territorio di Saint-Nicolas si trovano anche alcune conformazioni di particolare interesse geomorfologico, i calanchi, erosioni in terreno sabbioso che meritano sicuramente una visita e che si possono osservare nel tratto di strada che conduce al villaggio di Vens.

Sono veramente molte, in zona, le passeggiate su sentieri alla portata di tutti; facilmente raggiungibile da Saint-Nicolas è la Comba di Vertosan, ampio vallone ricco di pascoli e solcato da un limpido torrente che nasce dai Laghi di Ziule, a quota 2524 m, sul Monte Testa di Serena, affluente della Dora Baltea ad Avise.

Dopo una breve sosta per curiosare tra i vicoli del paesino di Vens (1734 m), a sinistra, si raggiunge in auto il Colle de Joux (1979 m). Qui c'è possibilità di parcheggio presso lo spiazzo sterrato: dopodiché si imbocca la strada bianca a sinistra del laghetto artificiale. Aggirata la conca si raggiunge in breve un bivio. Entrambi gli itinerari sono caratterizzati da dislivelli minimi e procedono verso la testata della valle: a sinistra si scende nel Vallone di Vertosan, mentre mantenendo la destra si procede in quota per Bettex (2055 m) e il Lago Leysser (2396 m).

La carrareccia si addentra nel bosco lungo il costone della Punta Aquiletta e la si può percorrere senza alcuna difficoltà sino al termine come decidere di piegare a destra sul sentiero, indicato da cartelli in legno, che conduce al Lago Leysser. In questo tratto la traccia esce dalla vegetazione e attraversa i prati con pendenza marcata. L'itinerario può essere interrotto a piacere e sono numerose le occasioni per la sosta.

  • Scheda tecnica
  • Partenza
  • Colle de Joux
  • Arrivo
  • Lago Leysset
  • Dislivello
  • 417 m
  • Durata
  • 2 h e 30 min
  • Difficoltà
  • Escursionisti esperti

Informazioni

Ufficio del turismo di Aosta
Piazza Porta Praetoria 3
Tel. 0165.23.66.27
www.lovevda.it

Come arrivare

In auto da Aosta si imbocca la SS26 in direzione di Courmayeur fino all'abitato di Saint-Pierre. Qui, superato il castello, si svolta a destra seguendo le indicazioni per Vétan-Saint Nicolas. Una volta raggiunto l'abitato di Saint-Nicolas, si seguono le indicazioni per Vens.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Mostra e Concorso Fotografico: L'Ecosistema Risaia

Armatevi di una macchina fotografica - nessuna paura vanno benissimo...

Leggi tutto

Gilles Villeneuve: il mito che non muore

All'Autodromo Nazionale di Monza, nel polmone verde di tutta la...

Leggi tutto

Camminaparchi

1 anno e ben 90 escursioni per andare alla scoperta...

Leggi tutto

Coccole per due ai piedi dell’Etna

Scegliete di trascorrere un weekend di benessere, tra...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna