TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Fine settimana sulle nevi di La Thuile

La montagna tra Francia e Italia

Impronte lente e regolari all'ombra del Bianco in una delle più belle località della Valle d'Aosta, La Thuile, antico punto di passaggio e nuova capitale della neve.

Quest'angolo di Valle D'Aosta è perfetto per chi non aspetta altro che la neve ricopra ogni cosa per dar sfogo alle proprie voglie sportive. Sempre pronte quindi le tante piste che, copiose, solcano i pendii del Chaz Dura (2581 m) e del Belvedere (2641 m). Quasi impossibile commentare le emozioni che queste scenografie sanno offrire, anche al più veloce dei discesisti; nessuno può restare indifferente all'elegante maestosità del Monte Bianco (4807 m) da una parte e alla Testa del Rutor (3486 m) dall'altra.

La Thuile si offre splendidamente agli amanti delle passeggiate con le racchette da neve, disegnando diversi itinerari che vanno dal centro del paese verso le piccole frazioni esterne. Un tracciato, che coincide con la SS26 del Piccolo San Bernardo, prende le mosse dalla frazione Entrèves seguendo la traccia lasciata dal passaggio del gatto delle nevi, almeno fino alla frazione Pont Serrand (1604 metri, raggiungibile anche in auto salvo nevicate eccezionali).

Superata la chiesetta della piccola frazione inizia un paesaggio nettamente più selvaggio, sepolto dalla neve e fortemente ispirato, fatto apposta per condividerne il silenzio e dove i gatti delle nevi non osano avanzare. La strada si sviluppa lungo tortuosi tornanti che, alternati, si affacciano da un lato all'altro della valle.

Terminate le curve si giunge a un pianoro che sale dolcemente fino all'inizio di una seconda serie di curve, nei pressi della frazione Cretaz (1851 m), proprio alle falde della Testa di Tsargian (2074 m). Una tipica costruzione in pietra, a lato della strada, offre le tradizionali specialità gastronomiche del territorio: selvaggina, raclette e fondue.

L'itinerario, che potrebbe qui concludersi, presenta due possibilità diverse di estensione: seguire la statale e quindi i tornanti, oppure tagliare nei boschi fino a guadagnare la sommità del Tsargian per poi proseguire sul crinale in direzione del Lago di Verney (2089 m), specchio ghiacciato che anticipa i sempre più ampi spazi nei pressi del Colle (2188 m). Il ritorno si effettua lungo l'itinerario di salita.

Per chi viaggia in camper
Camping Rutor
Frazione Villaret - Località Sapinera
La Thuile (AO)
Tel. 0165.88.41.65
www.campingrutor.altervista.org
Area attrezzata Azzurra
Fraz. Villaret, dopo gli impianti di risalita di Les Suches, direzione La Sapiniere
Cell. 348.35.35.048 / 340.32.88.018
Acqua, Pozzetto, Illuminazione, Elettricità, WiFi, Servizio navetta
www.azzurracamper.com

  • Scheda tecnica
  • Partenza
  • La Thuile
  • Arrivo
  • Colle del Piccolo San Bernardo
  • Dislivello
  • 700 m
  • Lunghezza
  • 12 km
  • Difficoltà
  • media
  • Segnaletica
  • attenersi al percorso stradale

informazioni

 

come arrivare

Per raggiungere in auto La Thuile, si percorre l'autostrada Torino - Aosta - Courmayeur, uscendo a Morgex e proseguendo lungo la SS26, direzione traforo Monte Bianco, sino a Prè-Saint-Didier. Quindi prendere la direzione per il Colle del Piccolo San Bernardo fino alla meta.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Festival Oriente Occidente

Il meglio della danza contemporanea mondiale sarà di scena in...

Leggi tutto

P-Assaggi di Mare: impariamo con i pescatori

Oltre 50 eventi vi attendono tra luglio e...

Leggi tutto

Mille eventi per un’Estate… da selfie

Ad Aprica, nel cuore della Valtellina, l'estate è ricca di...

Leggi tutto

Estate di benessere alle terme

Dopo un estenuante anno di lavoro, quale miglior occasione per...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna