TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Spoleto in un giorno

A spasso nella Valle Umbra

Se avete in programma un giro in Umbria, fermatevi a Spoleto per visitare, in una giornata o in un weekend, il centro storico senza lasciarsi sfuggire le cose da non perdere. Un occhio al cartellone degli eventi, per far combaciare il piacere di una visita in città con la partecipazione alle manifestazioni culturali di spicco.

Spoleto, tappa quasi "obbligata" se siete in Umbria, è una città di "una tale ricchezza di bellezze", come già osservò Herman Hesse nel 1911, che merita una sicuramente una sosta. Vedi Spoleto e poi... torna! Tra i tanti eventi gastronomici, culturali, musicali, c'è sicuramente quello che fa per voi.

Cosa vedere in città

La Spoleto del tempo dei Romani si respira al Teatro Romano, tutt'ora utilizzato per spettacoli estivi; risalente al I secolo d.C., ospita il Museo Archeologico. Romano è pure il Ponte Sanguinario, sotterraneo, poco distante dalla Basilica di San Gregorio Maggiore: mentre scendete la scala di accesso, cercate di farvi raccontare le diverse leggende legate al Ponte.
Il seicentesco Palazzo Mauri, vicino all'arco di Druso, è la sontuosa sede della biblioteca comunale, con una sala lettura con le volte affrescate. Mettete il naso, dopo averne ammirata la facciata con la torre duecentesca e la meridiana, dentro il Palazzo Comunale, per vedere la bellissima cappella tardo barocca dedicata a San Ponziano, sconsacrata, dove si celebrano i matrimoni civili. Dovete invece spostarvi alla Rocca Albornoziana per visitare il Museo Nazionale del Ducato, che esplora la storia politica, culturale e artistica del territorio con centinaia di reperti esposti in 15 sale storiche.
Nel classico giro delle chiese non potete tralasciare la chiesa di Sant'Asano, costruita su un tempio romano dedicato a Giove, la cui cripta di Sant'Isacco è il vero gioiello; e poi la spettacolare cattedrale dedicata a Santa Maria Assunta, un esempio perfetto di architettura romanica: la splendida facciata a capanna è abbellita dal portico rinascimentale. Potete chiudere il tour sacro a Monteluco, una manciata di chilometri da Spoleto, dove si trova, nei pressi di un bosco sacro, un suggestivo eremo francescano.

La Rocca Albornoziana

L'imponente Ponte delle Torri, con funzione di acquedotto in epoca romana, apre l'accesso alla fortezza Albornoziana, icona della città, edificata nella seconda metà del 1300. In posizione dominante in cima al colle Sant'Elia, ha una pianta rettangolare che racchiude il Cortile delle Armi e il Cortile d'Onore: questi confermano la duplice destinazione della rocca, sia come struttura difensiva, sia come elegante residenza. Delle sei torri che caratterizzano la fortezza, la più significativa per bellezza e valore artistico è certamente quella che ospitava l'alloggio del castellano, definita camera pinta: le pareti sono decorate da due cicli pittorici risalenti alla fine del Trecento, inizi Quattrocento. La rocca comincia a perdere importanza dopo il Cinquecento; nel XVIII secolo i governatori l'abbandonano definitivamente e dal 1817 per oltre centossessant'anni viene utilizzata come struttura detentiva. Dopo lunghe opere di restauro, riprende vita dal 2007, quando vi viene installato il Museo Nazionale del Ducato.

Il Festival dei Due Mondi

È l'evento che, più di tutti, ci ricorda Spoleto. Nell'affascinante cornice del Teatro Romano, vede la sua prima edizione nell'anno 1958. L'intento, cui il Festival ha sempre mantenuto fede, è quello di unire due culture differenti, quella europea e quella americana, nelle sue diverse forme espressive. Dall'ultimo venerdì di giugno, in un calendario che copre ben 17 giornate, si tengono conferenze, balletti, concerti, mostre, laboratori artistici e tutto quanto esprime arte.

Spoleto e Don Matteo

Molti di voi sapranno che a Spoleto sono state girate due serie della fiction televisiva "Don Matteo", interpretato ormai da un decennio dall'attore Terence Hill. La cittadina umbra è diventata così un luogo da visitare per tutti gli appassionati, che possono anche prender parte a tour organizzati nei luoghi che hanno fatto da sfondo alle avventure del celebre prete televisivo.

Per chi viaggia in camper
Area Attrezzata
Tra via dei Filosofi e via Antonio Busetti.
Servizi: acqua, scarico

 

Informazioni

comunespoleto.gov.it
spoletocard.it

Come arrivare

Spoleto si può raggiungere percorrendo l'autostrada A1, uscita Orte; da qui proseguire sulla E45 e poi sulla SS675 in direzioni Terni e quindi sulla SS3 fino a destinazione.
Per chi arriva invece da Perugia, si segue la SS75 in direzione Foligno, poi innesto sulla SS3 Flaminia per Spoleto. 

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Visita Guidata alla Stazione Centrale e al Padiglione Reale

Arte e solidarietà vi aspettano nel capoluogo lombardo, l'ultima domenica...

Leggi tutto

Camelie Locarno

Nella vicina Svizzera, in primavera c'è una regione tutta da...

Leggi tutto

Fiera dell’Asparago di Mesola

L'asparago di Mesola sarà ancora una volta il protagonista indiscusso...

Leggi tutto

Beef & Snow

Tra le splendide montagne dell'Alto Adige, e più precisamente in...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna