TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Visita alla rocca di Barga

Un intreccio di vicoli in salita

Barga è uno dei borghi della splendida Garfagnana dove vale la pena perdersi almeno per qualche ora. Per respirare il profumo dei camini e della storia negli stretti vicoli lastricati e godere del silenzio e del panorama. Senza dimenticare gli "antichi sapori".

Barga è un piccolo mondo fortificato. Tutto in salita. La prima volta che l'ha visto, avrà sicuramente pensato la stessa cosa anche Giovanni. Pascoli, e chi se no?!? Fu proprio in quel momento che, forse, la scelse come terra adottiva...

I resti delle mura che avvolgevano il paese sono ancora presenti in alcuni punti mentre, nella restante parte, sono testimoniati dall'allineamento delle case addossate tra loro. Lasciata l'auto nel parcheggio nei pressi di porta Reale, si può varcare l'arco - decorato internamente con un tondo in ceramica invetriata - e camminare lungo via di Mezzo che attraversa il nucleo antico, oppure prendere a destra per giungere più velocemente alla parte alta e al Duomo.

Date le dimensioni contenute dell'abitato, il consiglio è "perdersi" tra i vicoli perché ciascuno nasconde un edificio e un'atmosfera da portare con sé. Sicuramente meritano una sosta la Chiesa della Santissima Annunziata, del Santissimo Crocifisso, alcuni palazzi cinquecenteschi e il Teatro dei Differenti.

Culmine della passeggiata è sicuramente il Duomo che sorge sulla sommità erbosa del colle con vista aperta a trecentosessanta gradi sulla valle del Fiume Serchio e sui rilievi dominati dalla Pania Secca e dalla Pania della Croce. La facciata in marmo bianco e l'alto campanile sono il preludio ad un interno a tre navate in cui sono notevoli il pulpito del XII secolo realizzato dai maestri comacini, e una statua lignea di oltre tre metri raffigurante San Cristoforo a cui è dedicata la chiesa.

Se dopo tutto foste ancora assetati d'emozione, scegliete uno dei due momenti durante l'anno in cui potrete godere - in una sola sera - del "doppio tramonto"... Il sole scompare alle spalle delle Alpi Apuane per riapparire, pochi istanti dopo, nell'arco del Monte Forato regalando uno spettacolo unico conosciuto appunto, come il "doppio tramonto" di Barga.

Tra la parte vecchia e quella nuova di Barga, si trova la valletta del Rio Fontanamaggio dove è stato realizzato un piccolo parco che merita una passeggiata lungo il breve itinerario illustrato da pannelli didattici.

Poco distante da Barga, nella frazione di Castelvecchio Pascoli, si trova la villa Cardosi-Carrara, Casa Pascoli, dove il poeta visse dal 1895 al 1912. La villa che ha mantenuto la disposizione e gli arredi presenti alla sua morte, ne ospita le spoglie presso una cappella.

Per chi viaggia in camper
Area San Cristoforo
vicino centro storico
Servizi: pozzetto, illuminazione, elettricità, servizi igienici

Informazioni

  • Comune di Barga
    Via di Mezzo, 45
    Tel. 0583.72.47.43
    www.barga.it

Come arrivare

Barga si raggunge dall'uscita Lucca dell'autostrada  A12; da qui si percorre la SS445 in direzione Garfagnana fino alla deviazione a destra per l'abitato.
In alternativa, trovandosi in Versilia e volendo percorrere una strada più poetica ma decisamente più lunga, si può procedere da Massa in direzione Passo del Vestito lungo Via dei Colli fino a scollinare in Garfagnana percorrendo la SP13 sino a Castelnuovo in Garfagnana dove si prende a destra per Barga.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Perzenland e la Valle Incantata

A Pergine, in Valsugana, dal secondo weekend di novembre al...

Leggi tutto

Sapori d'autunno

Il borgo di Lavagna, piccola frazione del comune di Comazzo...

Leggi tutto

Fiera del Formaggio di Fossa

Tradizione e buon cibo sono alla base della festa che,...

Leggi tutto

Artigianato e dintorni

A Mariano Comense si respira già aria di Natale! Un...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna