TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

L’eremo di Camaldoli

Preghiera tra le foglie

Il complesso monastico dell'eremo di Camaldoli è un luogo di preghiera nel cuore del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna. Raggiungerlo significa immergersi nella natura e nel silenzio. Un tuffo nel passato.

Se cercate un luogo unico e suggestivo, cercate l'eremo di Camaldoli! Non solo per la sua posizione, sul crinale appenninico, a un passo dal confine con l'Emilia Romagna, ma anche per l'isolamento di cui gode, immerso com'è nel fitto della foresta del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna.
Arrivarci da Bibbiena significa attraversare una quindicina di chilometri di faggete e latifoglie, respirare i profumi del bosco e godere dei suoi colori, spettacolari in autunno.

Il complesso monastico risale all'XI secolo, quando San Romualdo, riformatore della regola benedettina, ne iniziò la costruzione. Sorto come foresteria dei monaci, divenne un florido centro culturale durante il Medioevo mentre nel XV e XVI secolo fu sede dell'Accademia Umanistica, frequentata da Lorenzo il Magnifico e Leon Battista Alberti.

Oggi è possibile visitarne solo alcune parti quali la foresteria, dove vengono accolti gli ospiti, la chiesa, e l'antica cella dove San Romualdo trascorreva il proprio tempo tra preghiera e lavoro. Composta di pochi ambienti assolutamente essenziali, merita una visita anche per meglio comprendere la scelta dei monaci che tutt'ora vivono la clausura nei piccoli edifici limitrofi, separati l'uno dall'altro e disposti internamente proprio come questa cella con una struttura "a chiocciola".

Questa disposizione in cui i piccoli ambienti si susseguono, permette alla camera di restare nella parte centrale e di essere la più calda dell'edificio. La comunità monastica accoglie tutte le persone desiderose di confronto e meditazione. Le modalità possono comprendere periodi di condivisione dei ritmi della vita monastica, accoglienza durante la Quaresima, la Pasqua, l'Avvento e il Natale per momenti di ritiro e preghiera ma anche offerta di ospitalità per gruppi autogestiti.

Informazioni

Eremo di Camaldoli
Camaldoli
Tel. 0575.55.60.12
www.monasterodicamaldoli.it

Come arrivare

Per raggiungere l'eremo di Camaldoli è consigliabile percorrere l'autostrada del Sole fino al casello di Arezzo. Da qui si prosegue verso Arezzo e quindi in direzione Bibbiena sulla SR71. Superata Bibbiena, in corrispondenza del Km 11, a sinistra, si trova il bivio con la SP per Camaldoli.
In alternativa, si esce dall'autostrada A14 a Cesena Nord e si imbocca la strada E45 in direzione Roma fino a Bagno di romagna dove la si abbandona deviando per la SR 71 verso il Passo Mandrioli e il bivio per Camaldoli.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

A Pergola per le festività di Pasqua

Scaldate i motori e... via! Alla volta dei uno dei...

Leggi tutto

Pasquali a Bormio

Nel giorno di Pasqua, a Bormio, in Alta Valtellina, si...

Leggi tutto

Mostra Mercato di prodotti Agro-Alimentari e Artigianali

Tra le mura medievali del borgo umbro di Città della...

Leggi tutto

Foire de la Pâquerette

Se state pensando di trascorre le vacanze in Pasqua in...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna