TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Fine settimana dalle Crete Senesi ai confini dell'Umbria

Weekend dal gusto antico nella dolcezza delle colline

Scoprite il borgo di Asciano nel cuore delle crete senesi e rilassatevi a Chianciano terme prima di scendere tra i segreti di chiusi e pedalare attorno al lago di Chiusi per concludere il giro nella piccola Lucignano, perla della Val di Chiana.

Alla scoperta di Asciano e delle terme di Chianciano

Il cuore delle Crete Senesi e Asciano vi aspettano con storie tanto antiche che, i ritrovamenti fanno risalire la sua colonizzazione all'età del bronzo e alla prima età del ferro, consegnando agli etruschi il ruolo di primi coloni di questo territorio. Entrando da porta senese, iniziate la vostra passeggiata lungo corso Matteotti; prima tappa a palazzo Corboli dove trovate l'ufficio turistico e, se siete curiosi, un museo di arte sacra con una sezione Etrusca; prendete poi a destra per vedere la quattrocentesca fontana di piazza del Grano e il palazzo del Podestà quasi all'angolo della piazza. A sinistra in via dei Magi troverete l'antica Fornacetta e, pochi passi oltre, ma solo se siete davvero romantici, progettate una sosta furtiva infilandovi nel vicolo dei Baci. Tornati su corso Matteotti sfilate la chiesetta di San Bernardino e godetevi i colori vivaci delle case che vi guardano fino ad arrivare alla fontana della Pianella e alla Basilica di Sant'Agata in cui troverete il crocifisso, ritenuto miracoloso, che ha dato origine alle feste del Settembre Ascianese. Tornando a ritroso, ammirate la Torre della Mencia che sorveglia il paese e buttate l'occhio oltre il portone dell'ex convento di Sant'Agostino. Ripresa l'auto non mancate un passaggio davanti alle mura prima di spostarvi verso Chianciano Terme. Già nel nome troverete il mood di questo luogo, rilassante per la sua bellissima vista a cavallo tra Val d'Orcia e Valdichiana e per il benessere che vi regalerete con una sosta nelle sorgenti termali, scegliendo tra quelle di acqua Santa, acqua Fucoli e acqua Sillene che sgorga sulla collina dove gli Etruschi celebravano i loro riti. Non solo: passeggiando per il paese troverete il Museo Civico Archeologico, dove ammirare i resti archeologici rinvenuti nel territorio comunale.

Tra Chiusi, il suo lago e la perla della Val di Chiana

Quasi al confine con l'Umbria troverete Chiusi, antichissima città, nemmeno a dirlo, di origine etrusca. Iniziate con un giretto nel centro storico dove potrete vedere, nella sua particolare piazza, la Concattedrale di Secondiano e programmare, a pochi passi, una visita al Museo Etrusco. In ogni caso, la meraviglia di Chiusi, è nascosta sotto i vostri piedi; immancabile dunque è un giro al Museo civico La Città Sotterranea, che inizia a Palazzo delle Logge e si snoda in quasi centocinquanta metri di gallerie sotterranee che ospitano l'unica esposizione in Italia dedicata all'epigrafia funeraria etrusca. Accompagnati dalla temperatura fresca dei cunicoli vi troverete davanti circa 300 urne e 200 tegole tombali e, percorrendo uno stretto cunicolo resterete senza fiato affacciandovi sul pozzo monumentale che conserva al suo fondo un'acqua limpidissima, a circa 30 metri di profondità.
Pochi chilometri vi separano dal lago di Chiusi, dove potrete dare sfogo alla vostra voglia di bici ma anche di relax e buon cibo. Proprio qui, infatti, incrocerete il sentiero della Bonifica, un percorso ciclopedonale di circa 62 km che collega Chiusi ad Arezzo ma, se vi accontentate di qualcosa di meno, potete pedalare per un giro dei dintorni percorrendo il primo tratto della ciclabile che costeggia una parte del bacino. Dopo una sosta al tramonto sul pontile in compagnia dei pescatori, fermatevi per cena al ristorante sulle rive del lago dove gustare qualche buon piatto della tradizione; immancabile è il brustico, piatto a base di pesce abbrustolito sulla fiamma delle canne lacustri che gli regala una cottura davvero delicata.

Ultima tappa: Lucignano

Se vi resta ancora tempo, salite in auto e, in direzione nord, fermatevi a Lucignano, piccolissimo borgo tra i più interessanti esempi di urbanistica medievale che, appollaiato su una collina tra le province di Firenze, Arezzo, Siena e Perugia, ha ricoperto un ruolo strategico fin dall'antichità. Percorrete i vicoli a caccia di scorci "senesi", gli stessi che ritroverete anche nelle opere conservate al Museo Comunale; subito fuori vi aspetta la facciata della chiesa di San Francesco e da qui sarete presto nella piazza principale, con la Collegiata di San Michele Arcangelo. A sinistra della bella scalinata che riporta alle vie del borgo, sarete sopra le Logge, pronti per uno scatto alla Rocca, proprio di fronte a voi. Abbracciati dalla pietra e dai piccoli giardinetti che si aprono inaspettatamente tra i vicoli, passeggiate con calma e senza meta fino a quando non potrete far altro che rientrare...

Informazioni

visittuscany.com

 

Tag dell'articolo

I commenti sono momentaneamente disabilitati

Sagre & eventi

Antichi sapori della Valle di Non

Tra le splendide montagne del Trentino, ritroverete il...

Leggi tutto

Pizzocchero d’Oro e Sapori d'Autunno a Teglio

L'autunno trasforma Teglio nella capitale della cucina valtellinese. Si comincia...

Leggi tutto

Festa della Polenta

Decine di combinazioni di piatti e menu per più di...

Leggi tutto

Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato

Le terre del Montefeltro e i suoi sapori autunnali vi...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna