TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Di passaggio a San Miniato

Le "colline del Bello"

Tartufo bianco e un calice di San Torpè nel cuore delle colline toscane dove si incontrarono Michelangelo e Papa Clemente VII, dormì Napoleone e, si narra, nacque Matilde di Canossa.
San Miniato, medievale e quieta, sorge sui colli pisani rievocando, tra affreschi e palazzi,
i fasti di un tempo.

Distesa su tre poggi, a metà strada tra Pisa e Firenze, San Miniato domina la vallata circostante, la piana dell'Arno, tra la valle dell'Egola e la Valdelsa. Il pregiato profumo dei tartufi bianchi e il sapore secco e delicato del vino Bianco Pisano San Torpè raccontano molto della sua fama e dei tratti inconfondibili del territorio che la circonda.

Centro importante della Toscana, San Miniato fu in passato luogo di incontro: da qui passava la Via Francigena, la strada dei pellegrini nel tratto che collegava Roma a Santiago de Compostela; qui si sono incontrati Michelangelo e Papa Clemente VII, che all'artista commissionò la Cappella Sistina; qui e per due volte soggiornò anche il giovane Napoleone Bonaparte.

Mattoni rossi e stradine in salita: la cittadina ha origini d'epoca etrusco-romana ma una più chiara impronta medievale legata alla figura di Federico II di Svevia che promosse la costruzione della Rocca intorno al 1240. La torre, che svetta sulla cima del colle, è ciò che resta della fortificazione e dalla sua sommità si gode un panorama straordinario, che abbraccia il Valdarno e si spinge fino al mare, alle Alpi Apuane e al volterrano.

Sul "prato del Duomo", la spianata panoramica aperta sul corso dell'Arno, sorge la Cattedrale dedicata a Santa Maria Assunta, fondata nel XIII secolo sui resti di una chiesa longobarda e più volte rimaneggiata. La facciata romanica è arricchita da scodelle maiolicate e il campanile è costituito dalla torre, detta 'di Matilde', resto di un'antica fortezza. Al suo interno è possibile contemplare un bel Crocifisso ligneo del XVII secolo, mentre nei locali della vecchia sagrestia è ospitato il Museo diocesano di Arte sacra, con arredi, paramenti liturgici e opere d'arte.

Di grande impatto è anche la facciata del Seminario vescovile nel centro storico, edificio seicentesco che il pittore Francesco Chimenti, di Fucecchio, dipinse all'inizio del secolo successivo, ritraendo le Virtù affiancate da versi biblici e patristici. In piazza del Popolo si trova invece la chiesa dei Santi Jacopo e Lucia, chiamata anche di San Domenico. Risalente al trecento, fu presa in cura dai Padri Domenicani che in essa istituirono il convento. Rilevante il chiostro e il refettorio, oggi sede della biblioteca comunale. La sala del Consiglio e il "Loretino", oratorio della Madonna di Loreto, meritano una visita nel palazzo trecentesco del Municipio.

La torre merlata che sovrasta Palazzo dei Vicari, in piazza Castello, fu sede dei vicari imperiali. Qui si narra venne rinchiuso Pier delle Vigne, consigliere dell'imperatore Federico II poi caduto in disgrazia; lo stesso che Dante pose nell'Inferno tra i suicidi. Prima ancora vi abitò Bonifacio III, marchese di Toscana e, con molta probabilità, vi nacque sua figlia Matilde, la famosa contessa di Canossa.

Che siate da queste parti in estate o in inverno troverete sempre qualcosa d'importante da fare: a luglio si svolge, ininterrottamente dal 1947, la Festa del Teatro, il festival di prosa più antico d'Italia; a novembre, nel terzo e quarto fine settimana del mese, ha luogo invece la Mostra Mercato nazionale del Tartufo Bianco delle colline Sanminiatesi in occasione della quale è possibile gustare il meglio della gastronomia tradizionale.

 

Informazioni

Fondazione San Miniato Promozione
Piazza del Popolo, 1
San Miniato (PI)
Tel. 0571.42.745

Associazione degli Operatori del Turismo di San Miniato
www.sanminiatoturismo.it

Per chi viaggia in camper
Area attrezzata c/o rimessaggio Il Salice                                                          
Via Pier Delle Vigne, 28/a località La Catena                                                      
Tel. 0571.41.98.99, 339.11.56.185,                                                    
www.ilsalice.net
Servizi offerti: acqua, pozzetto, illuminazione, elettricità

Come arrivare

Dall'autostrada A1, uscendo a Firenze Scandicci, prendere la A12 fino a Pisa Centro. Proseguire sulla Superstrada Firenze-Pisa-Livorno fino all'uscita San Miniato.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Pizza Festival Lombardia

La vera pizza napoletana sarà la protagonista indiscussa di otto...

Leggi tutto

Sagra del Fungo Porcino con Polenta

Tra le dolci colline lucchesi, ben cinque gustosi weekend vi...

Leggi tutto

Sagra del Pesce

Tornano nel centro storico di Chioggia i profumi e i...

Leggi tutto

Notte rosa alle cascate

Siete pronti per vivere una serata speciale, tra...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna