TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Su Gorropu, l'altra Sardegna

Nel profondo della Sardegna

Le spiagge e il mare cristallino che tutti conosciamo sono solamente una delle tante meraviglie di quest'isola che, nel suo cuore, nasconde angoli che lasciano senza parole, come quello delle gole di Su Gorropu: oleandri, pozze d'acqua cristalline e pareti verticali.

Le gole di Su Gorropu non sono certo più un angolo sconosciuto, ma lo è forse ancora – fortunatamente - rispetto alle spiagge e ai centri più famosi. Per questo ci piace. Perché conserva il fascino selvaggio e intatto di questa terra e trasmette il respiro maestoso della sua natura...

Le gole di Su Gorropu sono un solco che taglia per circa un chilometro e mezzo il selvaggio Supramonte separando i territori di Orgosolo e Urzulei. Impressionanti da qualsiasi punto le si guardi anche se, viste dal basso, ti rimettono nella giusta dimensione uomo-natura, dove tu sei decisamente poco più di un puntino... Non si può dire che il Rio Flumineddu si sia risparmiato nel creare questo spettacolo scavando una forra che raggiunge perfino i 500 metri di altezza e arriva a stringersi fino a pochi metri di larghezza.

Un giro nelle gole

Da Dorgali una stradina esce verso sud in direzione del Rio Flumineddu fino alla località del ponte di Sa Barva (circa 13 km dall'abitato), che alcuni anni fa è stato travolto da una violenta alluvione. Abbandonata l'auto si attraversa il torrente e si inizia a camminare su un sentiero ben visibile sulla sinistra fino a raggiungere l'ingresso dell'area protetta. Superato il cancello si procede addentrandosi pressoché in piano tra zone aperte e di boscaglia superando alcune aree adibite alla sosta. Dopo circa 6 km il sentiero entra nel letto del Flumineddu che resterà sempre nascosto sotto terra a eccezione della sorgente che sgorga all'ingresso della gola, e alterna tratti sabbiosi a ghiaia serpeggiando tra enormi massi tra le pareti del canyon di Gorropu. Il colore degli oleandri e delle pozze contrasta con quello delle rocce che offre grandi chiaroscuri e ci accompagna fino a un laghetto che impedisce di fatto il passaggio e conclude l'escursione, a meno che siate escursionisti esperti e attrezzati per superare passaggi in cui è richiesto l'uso di corde.

In alternativa a questo percorso, il canyon può essere attraversato a ritroso con partenza da Urzulei ma, anche in questo caso, troverete il percorso sbarrato da alcuni laghetti. Il consiglio che ci sentiamo di dare è quello di affidarsi alle guide che sapranno offrirvi un percorso adatto alle vostra capacità e potranno affascinarvi con qualche spiegazione e, perché no, qualche leggenda che tra queste foreste, non manca mai...

 

Informazioni

Gole di Su Gorropu
Società Chintula
www.gorropu.info

Come arrivare

Dall'abitato di Dorgali ci si dirige verso sud uscendo dal paese lungo una strada inizialmente asfaltata a cui segue uno sterrato che raggiunge il ponte di "Sa Barva" (circa 13 km da Dorgali), dove è possibile lasciare l'auto.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

A Pergola per le festività di Pasqua

Scaldate i motori e... via! Alla volta dei uno dei...

Leggi tutto

Pasquali a Bormio

Nel giorno di Pasqua, a Bormio, in Alta Valtellina, si...

Leggi tutto

Mostra Mercato di prodotti Agro-Alimentari e Artigianali

Tra le mura medievali del borgo umbro di Città della...

Leggi tutto

Foire de la Pâquerette

Se state pensando di trascorre le vacanze in Pasqua in...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna