TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Tra le mura del Castello della Manta

Affreschi e leggende tra le colline della Val Varaita

Circondato dalle colline della Val Varaita e protetto dalla sagoma del Monviso, il Castello della Manta è un grande maniero medievale trasformatosi in residenza. E di questo periodo ha portato con sè i meravigliosi affreschi che ne rendono preziose le sale e un sacco di belle leggende tutte da scoprire!

Con un destino simile a quello di altri numerosi manieri, anche il Castello della Manta è un'affascinante fortezza medievale edificata a partire dal XIV secolo, nata con funzioni esclusivamente militari e trasformatasi nel tempo in palazzo signorile. L'edificio sorge nelle vicinanze di Saluzzo sulle verdi colline della Val Varaita dominate dall'imponente mole del Monviso, in una zona che nel medioevo e fino al Seicento, risultò di grande interesse strategico, e fu lungamente contesa. Valerano di Saluzzo ereditò il castello nel XV secolo e da roccaforte bellica lo trasformò in nobile dimora riccamente affrescata.

Il castello

Nei secoli successivi il castello, oggi appartenente al FAI, venne rimaneggiato dal punto di vista architettonico, ma conserva la più preziosa delle opere volute da Valerano: gli imponenti cicli pittorici che lo decorano. L'ambiente più importante e scenografico è il Salone delle grottesche, che deve il nome ai motivi decorativi che distinguono questa sala rettangolare illuminata da finestre sui lati sud ed ovest con una volta a padiglione. Nella Sala Baronale, fatta affrescare da Valerano nel secondo decennio del Quattrocento, gli affreschi sono dedicati agli eroi e alle vicende dei cicli cavallereschi, ma anche al mito della Fontana della Giovinezza, con una movimentata processione di personaggi che si immergono per uscirne ringiovaniti.

Fantasmi e misteri

Come ogni buon castello custodisce leggende che raccontano di amori contrastati e fantasmi che vagano tre le stanze.  È il caso dello spirito del moro che si aggira danzando con le Dame degli affreschi della Sala Baronale che prendono vita o il fantasma della dama bianca che disturba i presenti nelle "stanze rosse", un tempo suoi alloggi al terzo piano in cui pare invitasse i giovani più affascinanti del paese durante le uscite di caccia del marito. Ne potremmo raccontare mille altre ma, se non ci credete, venite a vedere...

Orari e prezzi

Apertura dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 18.00 da marzo a settembre e dalle 10.00 alle 17.00 a ottobre e novembre.

Biglietti:
7 € adulti;
3 € bambini (4-14 anni);
5 € studenti (fino a 26 anni);
17 € pacchetto famiglia (2 adulti + 2 bambini);
gratuito iscritti FAI, soci National Trust, portatori di handcap e accompagnatore, residenti.
Audioguida gratuita.

 

Informazioni

Castello della Manta
Manta (Cuneo)
Tel. 0175.87.822

FAI
www.fondoambiente.it

Come arrivare

La strada a scorrimento veloce più vicina alla meta è l'autostrada A6 Torino-Savona che si abbandona a Fossano fino a raggiungere il paese. Da qui si prende la SP184 fino a Villafalletto e quindi la SP25 e la SP161 che conduce alla meta.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Giornata Europea dei Parchi

Grandi polmoni verdi di montagne o piccole aree di pianura,...

Leggi tutto

Mangialunga

Assaporate, è proprio il caso di dirlo!..., i paesaggi dell'entroterra...

Leggi tutto

Sagra dei Pici

Primo piatto tra i più celebri e richiesti nelle più...

Leggi tutto

Golosa Bike

Domenica in sella alla vostra due ruote a pedali, per...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna