TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Tra gli animali del Safari Park

Natura, divertimento e spettacoli a un passo dal Lago Maggiore

In famiglia o in coppia, in auto o in camper! Di sicuro troverete la “scusa giusta” per trascorrere una giornata al Safari Park di Pombia.

Lasciatevi trascinare dai bambini tra zebre, giraffe e leoni e scoprite i segreti degli animali vedendoli da vicino. Non importa che siano carnivori o erbivori, grandi o piccini. Entrate in un mondo unico dove imparare come vivono e come possono essere protetti. Qui, ciò che più conta, è il benessere degli animali garantito attraverso gli obiettivi didattici e scientifici del parco: la conservazione e la valorizzazione degli ecosistemi e la funzione educativa per accrescere tra i visitatori la consapevolezza dell'inestimabile valore della natura. Ultimo, ma non ultimo: oltre ai progetti di ricerca, il parco ha istituito la Onlus SOS ELEFANTI, la cui missione è la tutela e la conservazione dell'elefante del Borneo.

Un giro tra gli animali

Pronti con la vostra auto? Chiudete i finestrini e varcate i cancelli.
Bastano pochi metri per trovarsi in Africa; nella prima area dedicata alle specie erbivore, incontrerete zebre e giraffe, ippopotami e antilopi, struzzi e rinoceronti. Anche il rinoceronte bianco, in via di estinzione, abita qui, insieme all'elefante del Borneo. Li vedrete a pochi metri da voi, curva dopo curva fino ad arrivare all'area dedicata ai carnivori. Lo spazio dove si possono osservare da vicino i Grandi Felini è suddiviso in tre aree in cui si muovono liberi i leoni, i ghepardi e le tigri. Tra loro, le magnifiche tigri siberiane, a rischio di estinzione, che qui si sono trovate talmente bene da partorire i loro piccoli... Basta così? Certo che no; lo stupore continua tra le scimmiette che si rincorrono e giocano con ogni cosa.

Pesci, rettili e insetti

Lasciata l'auto nel grande parcheggio, eccoci pronti per un'altra avventura: la visita all'acquario. Quale sarà il pesce più grande? E il più piccolo? Scopritelo passeggiando tra le vasche dell'acquario e troverete anche il più colorato e il più "timido". O perfino il più antico pesce fossile... Poi imparate a conoscere meglio pitoni, cobra e alligatori, osservandoli da vicino nel rettilario dove è stato ricreato il loro habitat; proseguite nell'insettario dove sarete faccia a faccia con ragni paurosissimi e scorpioni ma potrete anche curiosare tra le abitudini degli insetti più comuni o di quelli strani che, per fortuna, non troverete mai per casa.
Ancora animali per curiosare nella tana delle marmotte o infilarsi nella casa dei Lemuri che vi stregheranno con i loro occhioni.

Il mondo degli spettacoli

Sedetevi nel tendone e preparatevi a un nuovo stupore: tradizione e cultura arriveranno sul palco al ritmo di danza. Quella dei cavalli spagnoli che si esibiranno in figure di dressage o in armoniose danze andaluse con cavalieri e musiche.
E poi!?! Basta un richiamo per vedere apparire i grandi pappagalli dai colori sgargianti che vi divertiranno con giochi di abilità e intelligenza. Ancora ali ma "altri becchi"; alla Fattoria del Falco, vi aspettano quelli dei rapaci. Qui potrete conoscere e capire il comportamento di gufi, aquile e... avvoltoi! O diventare veri falconieri...

Giostre e attrazioni

Bruchi, trenini, ruote panoramiche e giochi d'acqua. Dalla nave pirata alla pista kart, giostre e attrazioni ce n'è per tutti i gusti! Non dimenticate un giro nella Fattoria Far West dove vedere da vicino bisonti, cavalli, asini e capre.

Al Safari Park se piove

Non preoccupatevi se il meteo fa i capricci. Il giro in auto tra gli animali, non cambia per nulla... Rettilario, insettario e acquario sono al coperto. Il cinema 3D vi aspetta con proiezioni sugli animali e gli spettacoli dei cavalli e dei pappagalli li potrete gustare comodamente seduti in poltrona... Non solo: la maggior parte delle giostre sono coperte!

In camper o campeggio...

Di fronte alle casse del Safari Park ci sono parcheggi gratuiti per i camper, serviti di acqua e toilette; accanto al Parco c'è il Camping Safari, dove è possibile sostare col proprio camper o soggiornare in tukul attrezzati (ma anche in tenda o roulotte). Le tariffe variano a seconda della stagione, del tipo di sistemazione e del numero di occupanti. È bene tenere d'occhio le offerte sul sito, dove vengono proposte formule convenienti; per chi pernotta al campeggio il biglietto d'ingresso al Safari Park vale sempre due giorni.

Orari e prezzi

Gli orari e i giorni di accesso al parco variano secondo le stagioni e il consiglio è sempre quello di fare un salto sul sito del parco per controllare orari e tariffe.
Normalmente il parco è aperto tutti i giorni dal 11 marzo al 15 ottobre, con questi orari:
15 marzo-11 settembre, dalle 10 alle 19 
12 settembre-15 ottobre, dalle 10 alle 18
L'ingresso è possibile fino a due ore prima della chiusura.
Dal 16 ottobre al 14 marzo il parco è aperto solo i sabati, le domeniche e i giorni festivi, con orario dalle 10 alle 16 e accesso fino a due ore prima della chiusura, così come tutto il periodo natalizio dal 26 dicembre al 6 gennaio.
Aperture straordinarie dalle ore 8 alle ore 20 durante le giornate festive di Pasqua, Lunedì dell'Angelo, 25 aprile, 1 maggio, 2 giugno, Ferragosto.

Il prezzo del biglietto d'ingresso è di 18€ per gli adulti, 13€ per i bambini (da 3 a 11 anni); i bambini fino a 3 anni entrano gratis.
Disabili € 6, accompagnatori € 10; over 65, sconto di € 3, 
I biglietti omaggio non sono validi nelle aperture straordinarie delle festività.

Informazioni

www.safaripark.it

Tag dell'articolo

I commenti sono momentaneamente disabilitati

Sagre & eventi

Garda con gusto

Pietanza tipica di Riva del Garda, cittadina affacciata sulla sponda...

Leggi tutto

Volterragusto

La città etrusca fa festa con il tartufo bianco e...

Leggi tutto

Fiera del Riso Vialone Nano mantovano

Quasi venti giorni di festa e di gusto organizzati dalla...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna