TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Percorrendo la Via Francigena

Weekend in Val Susa

La Val Susa è stata la via di passaggio preferita dai pellegrini provenienti dalla Francia che, lungo il cammino, potevano contare su numerose abbazie e foresterie dove riposarsi. Oggi è possibile ripercorrere questo viaggio a tappe. Eccone alcune...

Per i pellegrini diretti a San Pietro che scendevano dalla Francia centrale e meridionale verso Roma la miglior porta d'accesso alla Pianura padana sembrava essere la Val Susa, ampia e, già al tempo, discretamente popolata. La storia racconta con certezza che Sigerico varcò le Alpi altrove. Era il 990 e, dopo aver ricevuto il pallio che ne attestava la dignità arcivescovile da papa Giovanni XV, s'incamminò alla volta di Canterbury attraversando il Passo del Gran San Bernardo. Il suo diario di viaggio, di fatto, divenne una sorta di roadbook per pellegrini.

Il Monginevro
Anche il Passo del Monginevro, ad "appena" 1854 metri di quota, rappresentava un punto decisamente agevole per scavalcare le Alpi. La Via Francigena della Val Susa inizia proprio da Montgenevre, al confine con la Francia da cui si scende leggermente fino a Claviere. Da qui ci si porta sul lato destro della Dora e si punta verso Cesana Torinese quindi, oltrepassato a mezza costa il borgo incantato di Solomiac, si arriva a Oulx. Una breve visita del borgo antico permette di ammirare le belle abitazioni del XVI secolo, la Torre Delfinale (sec. XII) e la cappella quattrocentesca della Parrocchiale dell'Assunta.

Verso Exilles
La Via Francigena corre sulla destra orografica della vallata, senza mai allontanarsi troppo dalla Dora Riparia; si riempie la borraccia alla fontana di Gad, quindi si costeggiano i confini del Parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand. Il Forte di Exilles si vede da lontano, sulla bastionata naturale che chiude la Val Susa alle spalle del paese da cui prende il nome. La sua visita non delude le aspettative, per l'ampiezza degli ambienti, le installazioni e i percorsi espositivi che ne raccontano la storia dall'XI al XX secolo. Le visite guidate si sviluppano sulle mura e fino ai livelli inferiori scavati nella montagna.

A Novalesa
Le fontane di pietra di Chiomonte invitano a un'ulteriore sosta, l'ultima prima di entrare a Susa, il capoluogo della valle, crocevia di strade, merci, eserciti e pellegrini. Proprio qui arriva il ramo della Via Francigena che scende dal Colle del Moncenisio. Una via battutissima per molti secoli, come dimostra l'Abbazia di Novalesa, che ancora oggi è uno dei più importanti monumenti dedicati alla preghiera del Piemonte. Fondata nel 726, diventò in breve ricca e potente proprio per la sua posizione strategica. Carlo Magno vi risiedette per qualche tempo prima di attaccare i Longobardi. A Susa si visitano la romanica Cattedrale di San Giusto, la Chiesa e il Convento di San Francesco. L'Anfiteatro e l'Arco di Augusto risalgono invece all'antica Segusium, come si chiamava Susa al tempo dei Romani. Prima di arrivare a Chiusa merita una deviazione la Certosa di Monte Benedetto, costruita nel 1200 dai certosini sopra Villàr Focbchiardo.

Per chi viaggia in camper

Area attrezzata
Susa c/o il parcheggio dell'ex area ferroviaria.
Servizi: scarico, acqua.

Informazioni

Ufficio del Turismo di Susa
Corso Inghilterra, 39
Susa (TO)
Tel. 0122.62.24.47

Come arrivare

La Val Susa si può raggiungere in auto seguendo l'autostrada A32 che collega Torino a Bardonecchia fino al traforo del Frejus, oppure la SS24 del Monginevro e la SS25 del Moncenisio che collegano Torino alla Francia attraversando la Val Susa.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Garda con gusto

Pietanza tipica di Riva del Garda, cittadina affacciata sulla sponda...

Leggi tutto

Volterragusto

La città etrusca fa festa con il tartufo bianco e...

Leggi tutto

Fiera del Riso Vialone Nano mantovano

Quasi venti giorni di festa e di gusto organizzati dalla...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna