TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Il Lago d’Orta e il Lago di Mergozzo

A due passi dal Lago Maggiore

Appartati, silenziosi, pittoreschi. Piccoli, certo, ma non meno affascinanti del vicino Lago Maggiore. Con una ricca offerta di spiaggette, musei, sentieri per tranquille passeggiate o escursioni, in una cornice naturale incantevole.

Piccolo è bello! E fuori stagione è perfetto! Al Lago d'Orta, separato dal Lago Maggiore solamente dal massiccio del Mottarone, e al Lago di Mergozzo, che solo la lingua di terra di Fondotoce separa dal Verbano, conviene davvero dedicare un weekend o una rilassante vacanza. Alberghi e campeggi mettono a disposizione un'offerta completa sia per chi tiene d'occhio il budget, sia per chi punta al masimo del comfort.

Il Lago d'Orta

Poco più di 13 chilometri di lunghezza e neanche 3 di larghezza. Pochi? Proprio no! Dentro e fuori dall'acqua, il lago è un autentico gioiello tra i monti, apprezzato per la bellezza del paesaggio e per la sua grande tradizione turistica. Piccoli borghi antichi, pittoreschi porticcioli e una storia affascinante che si respira passeggiando tra le architetture romaniche e barocche.

Cosa c'è da vedere e da fare

Al di là delle passeggiate nei borghi, da scoprire magari verso sera, con una sosta per l'aperitivo, la bellezza dell'isola va oltre quella dei palazzi storici anche se la piazzetta di Orta San Giulio, o la Casa Medievale di Pettenasco stregano per fascino e posizione.

Potete partire, anche a piedi, lungo percorsi segnalati e strade sterrate. L'anello Azzurro, per esempio, si snoda per 14 km su e giù per i pendii con tratti a ridosso del lago; da Pettenasco parte una passeggiata naturalistica sulle colline che sovrastano il bacino, perfetta per il nordic walking, che si può spezzare con degustazioni di salumi, formaggi e mieli locali. Altra tappa semplice ma suggestiva è la salita (anche in auto) al Sacro Monte di Orta con vista meravigliosa su tutto il lago.

Per vedere il lago dal lago, conquistate l'Isola di San Giulio, affascinante e misteriosa: la Via del Silenzio, la stradina perimetrale, collega ville antiche, giardini, pozzi e piccole calli che scendono verso l'acqua. Se cercate le spiagge, non avrete che da scegliere tra quelle sabbiose, erbose o in ciottoli, tutte digradanti su acque cristalline. Canotto o pedalò per chi carica bimbi a bordo o vela per i più sportivi, fate tesoro dell'opportunità offerta da molti alberghi e campeggi di prenotare a prezzi competitivi e con ottimi servizi, specie fuori stagione. Andate a Pettenasco se volete provare lo sci nautico, scegliete invece Punta Crabbia se volete fare immersioni nella più romantica delle cornici lacustri. Tenetevi il tempo per chiudere in bellezza; oltre la spiaggia di Gozzano, la Via dei Canneti, pedonale, conduce nella zona umida dove nidificano varie specie di uccelli: un occhio attento tra le canne e uno sempre fisso sullo spettacolo dell'Isola di San Giulio.

E se piove?

Infilatevi in un museo; e qui ne trovate di curiosi. Il Forum di Omegna occupa una parte dell'ex acciaieria Cobianchi; la collezione permanente è un tributo alle industrie locali nel settore dei casalinghi da cucina. A Pettenasco visitate il Museo dell'Arte della Tornitura del Legno; ad Armeno, appena a monte, il Museo degli Alberghieri: sono tutti gratuiti. A Quarna Sotto il Museo dello Strumento a Fiato ne documenta l'attività produttiva locale, mente a Vacciago di Ameno potete ammirare Casa Calderara, fuori per il triplice loggiato rinascimentale, dentro per la collezione di arte contemporanea che il pittore ha lasciato al pubblico. A San Maurizio d'Opaglio ripercorrete la storia sociale dell'acqua nel Museo del Rubinetto; infine, a Boleto visitate il Museo dello Scalpellino, che valorizza un'attività che si è protratta per oltre due secoli.

Il Lago di Mergozzo

Alimentato da sorgenti, pare detenga il primato europeo per la purezza dell'acqua. Qui dimenticate sport acquatici "a motore", ma datevi da fare con canoa, kayak e relax! Su questo minuscolo bacino si affaccia il solo, antico borgo di Mergozzo, col suo olmo secolare che si specchia nelle acque. Passeggiate tra le case in pietra, la graziosa chiesa romanica di Santa Marta e curiosate nell'Antiquarium, il museo che accoglie reperti preistorici e romanici.

Poi salite a Montorfano, un concentrato di storia e archeologia. La storia si racconta da sola lungo la Linea Cadorna, tra fortificazioni, trinceemulattiere che risalgono alla Prima Guerra Mondiale. L'archeologia si incontra alla chiesa romanica di San Giovanni Battista, del XII secolo.
E, lo sapevate? Il marmo utilizzato per costruire il Duomo di Milano proviene tutto dalla cava, tuttora in attività, di Condoglia, la frazione di Mergozzo, porta d'ingresso della Val d'Ossola.
Se il paesaggio del piccolo lago vi ha incantato, concedetevi una vacanza davvero a contatto con la natura in una delle strutture sulla sponda.

.

Informazioni

Consorzio Lago Maggiore Holidays
Via 42 Martiri, 156
Verbania Fondotoce (VB)
campinglagomaggiore.com

Come arrivare

Il Lago d'Orta si raggiunge con la A26, uscita Gravellona Toce, quindi statale in direzione Omegna, oppure uscita Borgomanero, quindi statale per Gozzano; oppure con la A8/A26, uscita Arona, quindi direzione Borgomanero, poi Gozzano.
Il Lago di Mergozzo si raggiunge con la A26, uscita Verbania, seguendo poi le indicazioni per Mergozzo.

Tag dell'articolo

I commenti sono momentaneamente disabilitati

Sagre & eventi

Visita Guidata alla Stazione Centrale e al Padiglione Reale

Arte e solidarietà vi aspettano nel capoluogo lombardo, l'ultima domenica...

Leggi tutto

Camelie Locarno

Nella vicina Svizzera, in primavera c'è una regione tutta da...

Leggi tutto

Fiera dell’Asparago di Mesola

L'asparago di Mesola sarà ancora una volta il protagonista indiscusso...

Leggi tutto

Beef & Snow

Tra le splendide montagne dell'Alto Adige, e più precisamente in...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna