TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Il carnevale storico di Ivrea

La battaglia delle arance è qui

Si può guardarlo da fuori, o lasciarsi coinvolgere dalle atmosfere e viverlo da protagonisti. Da qualsiasi prospettiva lo si affronti, lo storico carnevale di Ivrea resta un'esperienza emozionante, tra quelle da evidenziare con "io c'ero!"

La storia

Molti elementi fondativi hanno concorso, in diverse epoche, alla caratterizzazione e alla formazione del Carnevale: la cerimonia della zappata è di poco successiva all'epoca medievale; la banda dei pifferi e dei tamburi risale al Seicento, il Primo Libro dei Verbali al 1808, il getto delle arance al 1830. Lo spirito del carnevale storico di Ivrea vive nella rievocazione di un avvenimento medievale: la figlia di un mugnaio rifiuta lo jus primae noctis e accende la rivolta popolare. Eroina protagonista, la Mugnaia è affiancata dal Generale e dal suo Stato Maggiore, dal Sostituto Gran Cancelliere e dal Podestà, spettatori di riguardo del corteo delle Bandiere dei Rioni, seguiti da pifferi e tamburi. La famosa, attesa Battaglia delle Arance rappresenta la rievocazione della rivolta popolare: gli aranceri, privi di qualsiasi protezione, combattono le armate del Feudatario, protette da armature e maschere, a bordo di carri trainati da cavalli.

Programma

Già la giornata di sabato 6 gennaio con la prima uscita dei Pifferi e Tamburi, la marcia di apertura del Carnevale e l'investitura ufficiale del Generale cui faranno seguito la Santa Messa in Duomo e la Cerimonia dei Ceri. Domenica 17 febbraio invece è interessata alle celebrazioni del Carnevale con la cerimonia di benvenuto degli Abbà; i festeggiamenti proseguono nelle giornate del 24 e 28 febbraio e tutti i giorni dal 2 al 6 marzo, giorno di chiusura del carnevale in cui viene distribuita la tradizionale polenta e merluzzo organizzata dal Comitato della Croazia Polenta e Merluzzo in piazza Lamarmora . Le battaglie delle arance si svolgono il 3, 4 e 5 marzo. Sul sito il programma delle manifestazioni nel dettaglio.
Istruzioni per l'uso
Berretto Frigio. Indossatelo sempre dal giovedì grasso! Simbolo del carnevale, manifesta il totale coinvolgimento nello spirito della festa.
Arance. Guardatevi intorno e proteggetevi il volto con il braccio; tirate arance solo agli aranceri sopra il carro, non sotto. Non tiratele ai cavalli, nè ai tiratori senza maschera.
Corteo storico. Non attraversatelo; non avvicinatevi troppo al carro della mugnaia. Non fate cose di cui dovreste vergognarvi, tipo gettare oggetti nei tromboni della banda.
Cavalli. Non accarezzateli; non mettetevi nè davanti, nè dietro, nè vicino a loro; soprattutto state lontani con i passeggini.
Volontari. Rispettateli: stanno lavorando per il vostro divertimento. 

Cosa c'è da vedere

Ivrea è la città della Olivetti, azienda che ne ha certamente disegnato i tratti somatici, lasciando in eredità un grandioso patrimonio architettonico. Solo pochi decenni fa, Ivrea doveva essere la città funzionale e al tempo stesso, creata attorno al lavoro e ai lavoratori, dove vivere in maniera serena la vicinanza alla "fabbrica". La fabbrica, cioè le Officine Olivetti, un edificio in mattoni rossi, ha subìto nel corso degli anni ampliamenti e inglobamenti in nuove costruzioni; spicca lo scenografico palazzo vetrato di Via Jervis, ma non passa inosservato neppure il design moderno e razionalista delle case per i dirigenti e per i lavoratori, certo diverse tra loro, ma tutte concepite e costruite con una filosofia "nordica" di case basse e vasti spazi a disposizione. Di fronte ai palazzi e agli insediamenti, come in un museo a cielo aperto, un tabellone esplicativo ne traccia epoca, progettisti, pianta.
A due passi dalla città c'è il Lago di Viverone, tranquillo e incontaminato, a una manciata di chilometri dal più selvaggio Lago di Candia. Due specchi d'acqua su cui attendere il tramonto, magari assaporando un bicchiere di Erbaluce, pregiato vino autoctono del Canavese. 

 

INFORMAZIONI

www.storicocarnevaleivrea.it

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna