TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Canavese di…vino

In scooter tra vigne e cantine, castelli e laghi del Piemonte

Esteso quanto basta per essere spartito tra le province di Torino, Vercelli e Biella, il territorio del Canavese si identifica spesso semplicemente con i laghi di Viverone e Candia o con la Serra di Ivrea. Ma non è solo acqua: la vera scoperta è in cantina, provare per credere.

Ci si va perché è piacevole gironzolare senza una meta precisa; perché, magari, è autunno e non si cerca la meta impegnativa. Ci si va perché, chi l'ha detto che il lago mette malinconia? Poi, se vien voglia di guardarlo dall'alto, c'è la Serra, quell'enorme bastione morenico che corre quasi rettilineo a dividere il territorio del Biellese dal Canavese.

Il Lago di Viverone, di origine glaciale, terzo del Piemonte per dimensioni, si raggiunge da Santhià nella sua porzione di costa urbanizzata e turistica, mentre la sponda occidentale, intatta e selvaggia, è percorribile solo a piedi o in bici per un breve tratto. I paesi che si affacciano sul lago sono la prima bella scoperta. Roppolo, soprattutto. Il Castello, fortezza medievale ora privata, ospita un ristorante, alloggi, una fondazione e l'Enoteca Regionale della Serra. Qui potrete imparare tutto sull'Erbaluce di Caluso,  un pregiato bianco Docg, degustare vini e spumanti dell'Alto Piemonte o scoprire una nutrita collezione di birre antiche. Ma c'è di più. Una scala stretta, in pietra, scende di un piano ancora oltre la cantina: laggiù, nel buio, abita dal 1459 il fantasma di Bernardo Valperga di Mazzè che venne murato vivo con la sua armatura su ordine del cugino Ludovico Valperga di Masino, suo rivale in amore. 

Guidando verso Piverone, l'attenzione è attratta dal Gesiùn, i resti di una chiesa romanica del IX secolo, che spuntano tra filari di uva e piantagioni di kiwi. Piverone, poco oltre, è un grazioso borgo antico affacciato sul lago, che merita una sosta. Incredibilmente tranquillo, silenzioso da sembrare quasi deserto, è, in realtà, vivace e attivo. Il mercatino dell'artigianato porta sul lido di Anzasco, ogni seconda domenica del mese (ma solo da marzo a ottobre), prodotti di artigianato, mieli, vino, alimentari e fiori, mentre ogni ultima domenica del mese va in scena l'antiquariato. In centro paese, potete fare un salto al museo etnografico e scoprire la Steiva, splendida composizione di frammenti di vita rurale passata, ricostruita fedelmente con utensili, abiti, arredi, accessori, libri e foto dell'Ottocento e prima metà del Novecento.

Fuori paese, una curva piega decisa verso monte e fa venir voglia di salire. Lo sguardo sul lago si allarga sempre più; compare alla vista un secondo, minuscolo invaso, il Lago di Bertignano, oasi tranquilla e "selvatica" a cui arriva appena una stradina. A Cerrione, la strada che corre lungo il fianco biellese della Serra delimita la Riserva Naturale della Bessa, una vera scoperta, più che una sorpresa. L'ambiente della riserva è decisamente insolito, un mare di pietre e grossi cumuli tra la vegetazione. In questo scenario quasi lunare si è anticamente affermata l'attività estrattiva per la ricerca dell'oro. Ancora oggi, lungo il corso del torrente Elvo, piccole aree sono riservate a questa attività che ha assunto carattere sportivo: basta fermarsi a leggere i tabelloni per scoprire storie che sembrano superare la fantasia.

Tra rocche e castelli

La salita verso Zubiena, poi su fino a raggiungere la dorsale e di nuovo giù verso la statale di Ivrea è l'unico tratto, meno di 20 km, in cui la guida si fa più audace. Ma è sempre il panorama a richiedere attenzione; appena scollinati, la vista cattura piccoli borghi isolati da cui, spesso, spunta un castello.
Così è Caravino, il cui Castello di Masino, fatto costruire per volere della famiglia Valperga nell'XI secolo, è circondato da un folto parco (biglietto dedicato, che include una parte dei locali del castello). Così è Azeglio, dominato dalla grandiosa mole del Castello-palazzo, e Albiano d'Ivrea, del cui castello vescovile si hanno notizie già nell'anno Mille. Il Castello di Borgomasino, ricostruito in stile ottocentesco dopo un crollo, conserva la torre a pianta quadrata e poche palazzine rustiche raccolte attorno al cortile d'armi.

Fu Jolanda di Francia, a trasformare l'antica rocca fortificata di Moncrivello in una residenza signorile, che passò di mano in mano a nobildonne, fino a divenire proprietà della famiglia Del Carretto. Resta solo una torre del castello di Maglione, ma merita una sosta: per le vie del centro troverete le opere artistiche del MACAM, il singolare Museo di Arte Contemporanea all'Aperto. Affreschi e sculture compaiono dietro ogni angolo e, spesso, gli artisti sono lì accanto, pronti a raccontare il significato della loro opera.

Ancora lago...

Il Lago di Candia mette l'animo in pace; niente più case o rumori. Solo una strada solitaria, che ne percorre in parte la costa, pur mantenendo una certa distanza dalla sponda protetta dalla folta vegetazione. È talmente protetto e protettivo, che per tutelare la popolazione di rane e rospi, è stato realizzato un rospodotto, che permette agli anfibi di spostarsi senza il pericolo di finire sotto le ruote!
Non serve andare oltre: questo piccolo specchio d'acqua chiude in bellezza il giro lento sotto la Serra; resta, semmai, da sedersi a tavola e concedersi quel calice di Erbaluce, accanto a un piatto di pesce locale.

  • SCHEDA TECNICA
  • Partenza
  • Santhià
  • Arrivo
  • Santhià
  • Lunghezza
  • 125 km.
  • Tappe
  • Roppolo, Viverone, Piverone, Cerrione, Zubiena, Albiano d'Ivrea, Azeglio, Caravino, Borgo d'Ale, Maglione, Moncrivello, Lago di Candia, Caluso, Cigliano

 

Informazioni

www.comune.piverone.to.it

Gite in battello sul Lago di Viverone:
www.navigazioneviverone.it

Enoteca Regionale della Serra:
www.enotecadellaserra.it

Castello di Masino, (sito FAI):
www.fondoambiente.it

Come arrivare

Per raggiungere Santhià, occorre imboccare l'autostrada A4 Milano-Torino, fino all'omonima uscita.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Sagra della Nocciola Piemonte IGP

Torna la fiera gastronomica di Cortemilia che. per il sessancinquesimo...

Leggi tutto

Ascoliva Festival

Piazze e torri ma anche sapori ad Ascoli. Quello delle...

Leggi tutto

In e-bike a Rovereto

Arriva in treno a Rovereto e noleggia una e-bike direttamente...

Leggi tutto

Volterra A.D.1398

Audaci cavalieri, artigiani e mercanti, destrieri focosi, nobili, dame, popolani...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna