TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Villa Balbianello, romantica evasione a Lenno

Una lussuosa villa del Settecento affacciata sul Lago di Como

Elegante, misteriosa, fiabesca, Villa Balbianello, bene FAI, è uno dei gioielli architettonici più preziosi del Lario. Una visione emergente dalle acque. Che incanta, strega, seduce.

Quando un esploratore si ferma, significa che ha trovato un tesoro. Di solito si tratta di un tesoro dal valore inestimabile. Di quelli che pochi possono conquistare e difendere. Così è stato per Guido Monzino quando ha scoperto Villa Balbianello. Bene tutelato dal FAI (il Fondo per l'Ambiente Italiano), vero e proprio gioiello archiettonico come lo pensò e realizzò il Cardinale Angelo Maria Durini, che acquisì la proprietà nel 1797 insieme al Promontorio di Lavaredo, sulla sponda occidentale del Lario.

Il mistero e il fascino che la circondano l'hanno da sempre resa irresistibile agli occhi di romantici, filosofi, intellettuali e artisti. Protagonista assoluta di un sublime scorcio paesaggistico, si eleva sulla punta estrema di una sporgenza rocciosa che si tuffa nelle acque del Lago di Como, distaccandosi dalla riva, poco prima di Tremezzo. Davvero incantevole è il giardino a terrazze che sembra volerla innalzare verso l'alto, in un gioco di crescenti verticalità architettoniche, che mai turbano tuttavia l'estrema eleganza e l'armonia dell'insieme. Una piccola perla creata per esaltare la bellezza del lago e della natura, nel pur piccolo lembo di terreno a disposizione.

La vera "invenzione" della villa è però la loggia a tre arcate: costruita parallelamente alla penisola, consentiva al cardinale e ai suoi illustri ospiti di soggiornare e ammirare un panorama davvero impareggiabile: da una parte la Tremezzina e dall'altra il bacino dell'Isola Comacina, siti che Durini stesso ribattezzò con i nomi evocativi di "Golfo di Venere e di Diana". E non si fatica a credere che, proprio nella quiete romantica della loggia, il poeta Giuseppe Parini abbia composto l'ode "La gratitudine". Dedicandola al cardinale.

Le collezioni Guido Monzino

Ma ad accrescere l'aurea leggendaria della villa è stato senza dubbio l'esploratore Guido Monzino, proprietario dal 1971 al 1988, anno in cui la Villa passò al FAI. Innamoratosi del luogo, vi trasferì i tesori raccolti durante i suoi viaggi: nella Sala della Cartografia, collocata nella loggia della villa, sono oggi custodite mappe e carte geografiche, mentre la biblioteca adiacente espone oltre quattromila volumi della collezione dedicata alle spedizioni alpinistiche e polari. Al primo piano il Museo delle Spedizioni mostra inoltre la slitta che utilizzò per raggiungere il Polo Nord nel 1971.

Film

Dalla realtà alla finzione, Villa Balbianello ha affascinato anche grandi registi stranieri. Nelle sue sale e nell'incantevole giardino George Lucas ambientò la residenza della senatrice Padmè Amidala a Varykino nella "regione dei laghi" di Naboo, per la saga di Guerre Stellari. E nel 2006 vi sono state girate alcune scene del XXI film dell'Agente 007 - Casinò Royale.

Orari e prezzi

Aperta da metà marzo a metà novembre

Biglietti:
variano in base al tipo di visita
Gratuito per gli iscritti FAI e i residenti

Informazioni

FAI
www.fondoambiente.it

Ufficio Informazioni Turistiche
Piazza Cavour 17, Como
Tel. 031.26.97.12
www.comolake.com

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Fiera del Tempo Libero

Nell'elegante cittadina di Bolzano si rinnova per un lungo weekend...

Leggi tutto

Estate a Forte Pozzacchio

Imponente fortificazione interamente scavata nella roccia, Forte Pozzacchio nel corso...

Leggi tutto

Floreka

A Gorle, paesino della bergamasca sulle sponde del Serio, nell'ultimo...

Leggi tutto

Fior d'Albenga

Il ponente ligure sboccia di colori e fantasie di primavera...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna