TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Valle Santa Croce e Alta Valle del Curone

Itinerario nella Valle di Santa Croce e nell'Alta Valle del Curone

Degli 11 itinerari che scandagliano il territorio del Parco di Montevecchia e della Valle del Curone, scegliamo il n. 2 che, dalla Cascina Ospedaletto, si addentra fino alla Riserva Naturale di Valle Santa Croce e Alta Valle del Curone.

Dal Santuario della Madonna del Carmelo di Montevecchia si può raggiungere il Centro Parco, imboccando uno degli 11 percorsi che si inoltrano all'interno della zona di salvaguardia. L'itinerario n. 2, per esempio, segue il tracciato della vecchia strada comunale, completamente immersa nel bosco e perfettamente "insonorizzata" dal fragore cittadino, e si raccorda con la Ca' del Soldato, che ospita un piccolo museo aperto nel fine settimana.

Attrezzata per la sosta escursionistica con servizi igienici e tavoli, costituisce un ottimo punto intermedio per riposarsi prima di riprendere la camminata e incontrare il primo dei tre habitat distintivi dell'area protetta (riconosciuti a livello europeo come SIC, sito di interesse comunitario).

Dopo un lieve saliscendi, il sentiero taglia bruscamente il costone boscato, in direzione della Cascina Ospedaletto: lungo il tragitto, uno dei torrenti minori che alimentano il Curone dà vita al fenomeno delle sorgenti petrificanti. Le acque correnti rilasciano sul suolo carbonato di calcio che, sedimentando, forma i cosiddetti "travertini", una serie di cascatelle e salti che si affievoliscono man mano che si allontanano dal fontanile.

Dalla Cascina Ospedaletto, l'itinerario n. 2 prosegue ancora verso nord, risalendo il costone e transitando accanto ad alcuni casolari, immersi tra filari di vigneti. Costa, Scarpada, Pianello, Galbusera Nera e Bianca sono i nomi delle aziende agricole che hanno riproposto le antiche tradizioni contadine, allestendo cantine e agriturismo dove trovare prodotti tipici dell'enogastronomia brianzola. La zona è inoltre pregiata per i maestosi cipressi: è l'area dei prati magri, il secondo SIC del Parco di Montevecchia e della Valle del Curone.

L'elevato spessore naturalistico è sottolineato da numerose specie vegetali termofile – che richiedono dunque temperature miti – e soprattutto di orchidee.

Rimane l'ultimo lembo da esplorare: la sezione occidentale è caratterizzata dallo scorrere del Torrente Molgoretta che incide un solco denominato Valle di Santa Croce, tutelato dalla Riserva Naturale di Valle Santa Croce e Alta Valle del Curone. Le colline che si sviluppano nell'area settentrionale del parco sono le maggiormente boscate: è qui infatti che si dispone il terzo e ultimo SIC, il bosco umido. Ontani neri, ciliegi, salici, pioppi e olmi sono gli esemplari arborei che hanno attecchito su un tipo di terreno particolarmente ricco d'acqua, talvolta stagnante. Un habitat insediato anche da specie anfibie, quali la rana di Lataste, la salamandra e il tritone crestato.

Nel cuore di questa zona verde, si trovano altre testimonianze della vita contadina locale: il nucleo rurale di Santa Croce è oggi finemente ristrutturato, ma senza aver alterato la struttura e la disposizione originaria dei caseggiati. La minuta Cappella di Santa Croce completa il suggestivo quadro campestre dell'abitato.

Informazioni

  • Parco di Montevecchia e della Valle del Curone
    Località Butto 1
    Montevecchia (LC)
    Tel. 039.99.30.384
    www.parcocurone.it
  • Centro Parco Ca' del Soldato
    Montevecchia (LC)
    Tel. 039.53.11.275
  • Pro Loco Montevecchia
    www.prolocomontevecchia.it

Come arrivare

Per raggiungere la collina di Montevecchia in auto, percorrere la Tangenziale Est di Milano passando la barriera di Carugate in direzione Lecco e proseguendo sempre diritto per circa 17 km fino a Cernusco Lombardone. Qui, svoltare a sinistra in direzione Missaglia-Monticello per poi proseguire fino al primo semaforo lungo la strada provinciale, in località Quattro Strade. Si svolta infine a destra lungo la ripida salita che conduce sulla collina di Montevecchia.

 

Guarda anche Salita al Santuario di Montevecchia

 

Panorama dal Santuario di Montevecchia

Non è la Madonnina del Duomo di Milano. Ma come Lei la collina di Montevecchia è un simbolo, oltre che un punto panoramico d'eccezione. Dalle sue terrazze, si gode una vista unica: ai suoi piedi infatti c'è tutta la Brianza.

Il borgo

Montevecchia è La collina, Montevecchia è La piazzetta, Montevecchia è Il Santuario della Beata Madonna del Carmelo. Tre elementi che, insieme, ne fanno...

Leggi tutto...

 

Guarda anche Passeggiando nel Parco di Montevecchia e della Valle del Curone

 

Passeggiando nel Parco di Montevecchia e della Valle del Curone

Allontanandosi dal capoluogo lombardo, il colle di Montevecchia segnala con il campanile del suo santuario la presenza di una ridente area protetta brianzola.

Il lembo di territorio brianzolo compreso approssimativamente tra il torrente Molgora a est, l'abitato di Lomagna a sud, la valle incisa dal torrente Molgoretta a ovest e i centri di Perego e Rovagnate a nord coincide con la zona tutel...

Leggi tutto...

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Giornata Europea dei Parchi

Grandi polmoni verdi di montagne o piccole aree di pianura,...

Leggi tutto

Mangialunga

Assaporate, è proprio il caso di dirlo!..., i paesaggi dell'entroterra...

Leggi tutto

Sagra dei Pici

Primo piatto tra i più celebri e richiesti nelle più...

Leggi tutto

Golosa Bike

Domenica in sella alla vostra due ruote a pedali, per...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna