TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Alla scoperta della città romana di Luni

Potenza del passato

Quasi al confine tra Liguria e Toscana, scopriamo passeggiando nel verde, un'antica città. Antica e gloriosa come il popolo che la fondò e la rese grande. Tanto da essere giunta fino a noi.

Luni è una perla opaca. Preziosa e al tempo stesso un po' dimenticata. In primis da uno "Stato distratto". Forse anche dai turisti che probabilmente affollano la Versilia senza conoscerne l'esistenza. Anche noi ci siamo capitati quasi per caso: l'abbiamo visitata e vi invitiamo a scoprirla.

Per arrivare alle rovine di Luni il navigatore "va puntato" su Luni Mare, anche se il sito archeologico rientra nel comune di Ortonovo. Le frecce vi guideranno. Lasciata l'auto nel piccolo parcheggio dei bus, si raggiunge l'ingresso a piedi. La visita è libera (visite guidate solo il sabato) e il costo del biglietto è un contributo risibile rispetto a valore storico e artistico che rappresenta.

Luni fu fondata nel 177 a.C. dai romani come avamposto durante la battaglia contro i liguri Apuani che vennero piegati dopo lunga resistenza nel 154 a.C.. Il suo sbocco sul mare e la vicinanza con i bacini di estrazione marmifera la resero importante e florida, tanto da raggiungere i 16.000 abitanti nel periodo di massimo splendore. La sua decadenza iniziò intorno al 640 con ripetute invasioni di Longobardi, Saraceni e Normanni; l'insalubrità e il progressivo interramento del porto ne decretarono l'abbandono poco dopo l'anno mille.

La visita parte dall'edificio che ospita il museo, in posizione centrale rispetto al vasto sito archeologico che comprende il foro, il decumano che raggiungeva la zona del porto, l'area capitolina, la Basilica e alcune lussuose dimore.

Ad uno degli angoli dell'antica città si trova il teatro mentre, esterno agli scavi, sorge il possente anfiteatro del II secolo, un tempo in grado di ospitare fino a 7.000 persone.
In due aree distinte, sono allestite sezioni tematiche dedicate all'edilizia privata al Lapidario Lunense e al Grande Tempio.

Informazioni

Parco archeologico e sistema museale dell'antica città di Luni
Via Luni, 37
Ortonovo (SP)
Tel. 0187.66.811
www.archeoge.beniculturali.it

Come arrivare

Percorrendo l'autostrada A12 Genova-Livorno è possibile uscire a Sarzana o a Carrara. Se si  proviene dalla A15 Parma-La Spezia, l'uscita è quella di Sarzana; in entrambi i casi, si imbocca poi la SS Aurelia fino alla destinazione.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Festa del Pesce

Per salutare la fine dell'inverno, a Forte Marghera, alle porte...

Leggi tutto

Benvenuto Brunello

Un lungo weekend in Toscana per dare il benvenuto alla...

Leggi tutto

Travel Outdoor Fest

Nel terzo weekend di febbraio, nei padiglioni della fiera di...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna