TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Giornata di trekking nel Parco del Beigua

Sugli altopiani del massiccio appenninico

Percorriamo una parte dell'Alta Via dei Monti Liguri, un unico itinerario di oltre 400 chilometri che collega Ventimiglia a Portovenere, congiungendo il Ponente al Levante, nei pressi della piana di Sarzana, al confine con la Toscana. All'interno di un parco naturale premiato dall'UNESCO.

L'incredibile varietà di ambienti – che spazia dalle praterie alle torbiere d'alta quota, dalle foreste ai contrafforti rocciosi e alle distese di pino marittimo – ha fatto del Bèigua un vero e proprio patrimonio geologico ricco di biodiversità, inscritto dal 2005 nella Rete Globale dei Geoparchi dell'UNESCO.

L'itinerario (praticabile anche, in buona parte, in mountain bike e fruibile, solo in alcuni tratti, ai diversamente abili) non è impegnativo e collega i Passi del Turchino e del Faiallo (1061 m) al Monte Bèigua (1286 m): raggiunto il Passo del Turchino (532 m), proseguiamo fino alla deviazione (a destra salendo) per La Cappelletta, dove lasciamo l'auto.

Da qui, procediamo su strada asfaltata superando il Sacrario dei Martiri del Turchino, fino a imboccare il sentiero che porta sulla dorsale verso il Forte di Geremia. Si prosegue quindi in leggera discesa, per tornare a fiancheggiare la strada pochi metri a monte di essa. Dopo alcuni saliscendi poco marcati, aggirati il Monte Giallo e il Monte Dente, si torna per un breve tratto sull'asfalto per poi riprendere il sentiero fino all'area pic-nic al Passo del Faiallo.

Alle spalle dell'albergo omonimo riprendiamo l'Alta Via svoltando a sinistra sino a raggiungere una radura: qui, a destra, su sentiero sempre segnalato, guadagniamo il crinale in corrispondenza della Cima Rocca Vaccheria (1166 m). Proseguiamo ancora fino all'altezza del Monte Rama (1148 m), dove il sentiero perde leggermente quota e lascia spazio a una carrareccia ghiaiosa che conduce fino al Rifugio Pratorotondo (1110 m).

Manca poco alla meta; il tracciato torna infatti a coincidere con la strada asfaltata e, con pochi tornanti, raggiunge finalmente il Monte Bèigua, dove lo sguardo spazia fino alla Riviera di Ponente.

  • Scheda tecnica
  • Partenza
  • Passo del Turchino
  • Arrivo
  • Passo del Faiallo
  • Dislivello
  • 670 m circa
  • Durata
  • 3 h
  • Difficoltà
  • Medio-Facile

 

  • Scheda tecnica
  • Partenza
  • Passo del Faiallo
  • Arrivo
  • Monte Bèigua
  • Dislivello
  • 300 m circa
  • Durata
  • 3 h
  • Difficoltà
  • Medio-Facile

Informazioni

  • Turismo in Liguria
    www.turismoinliguria.it
  • Alta Via dei Monti Liguri
    Via San Lorenzo 15/1
    Genova
    Tel. 010.24.85.22.00, 346.68.73.556
    www.altaviadeimontiliguri.it
  • Albergo Faiallo
    Urbe (SV)
    Tel. 019.73.31.01, 331.84.46.121
  • Rifugio Pratorotondo
    Località Pratorotondo
    Cogoleto (GE)
    Tel. 010.91.33.578

Come arrivare

Le uscite Genova Voltri e Masone immettono sulla SS456 che arriva rispettivamente da sud e da nord al Passo del Turchino. Da qui si prosegue sulla SP73 fino a una prima diramazione sulla destra che arriva alla Cappelletta.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna