TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Weekend sul mare a Gaeta

Nel parco del mito

Si dice che Ulisse, nel suo viaggio di ritorno verso Itaca, avesse perso molti uomini a causa della violenza dei giganti Lestrigoni di fronte a Gaeta. E si dice che l'eroe greco cadde nella morsa seduttrice di Circe una volta approdato sull'Isola di Ponza. Il Tirreno al largo di Gaeta emana un fascino particolare e non solo per le storie che vi si sarebbero svolte.

Il centro di Gaeta porta nel nome l'origine del mito. Sembra infatti che la nutrice di Enea si chiamasse Cajeta, da cui deriverebbe la denominazione della città. Ci troviamo di fronte a estese pareti calcaree che si gettano a precipizio nel Tirreno. Sono quelle del Monte Orlando (171 m), ultima propaggine dei Monti Aurunci, denso di emergenze architettoniche.

Un sentiero consente di abbinare il trekking alla scoperta di complessi sacri e fortificazioni di epoca aragonese e borbonica. Lasciamo l'auto in prossimità del Santuario della Montagna Spaccata, sorto attorno a una spettacolare fenditura nella roccia apertasi, secondo la tradizione, nel momento della morte di Cristo. Iniziamo la camminata, ma poco distante ci fermiamo per visitare la Grotta del Turco; a metà strada tra la chiesa e la cavità ha inizio il tracciato che sale alla vetta.

Lecci, pini ed euforbie si susseguono durante la scalata, mentre si scorgono di tanto in tanto i ruderi di alcune vecchie polveriere (Trabacco, Carolina e Real Ferdinando). Giunti al Mausoleo di Lucio Munazio Planco, edificio tondo eretto nel 22 a.C., e oltrepassato il faro, si coglie una delle viste più incantevoli del Basso Lazio: Formia, gli Aurunci, il Circeo e perfino l'arcipelago ponziano.

Dal punto di vista naturalistico, la zona è interessante per le imponenti falesie, per l'incredibile varietà floristica e per la presenza del falco pellegrino. Inoltre, la flora e la fauna del tratto di mare al largo di Gaeta sono tutelate da un'Oasi blu del WWF.

 

Informazioni

Pro Loco Gaeta
Via Serapide 26
Tel. 0771.20.58.01
www.prolocogaeta.it

Come arrivare

Lungo l'autostrada A1, l'uscita di Cassino immette sulla SS630 che punta in direzione della costa tirrenica. Oltre l'abitato di Penitro, si segue la SS7qtr verso Formia. La si lascia proprio in prossimità di quest'ultima, per continuare sulla SS213. In breve si giunge a Gaeta.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Pizza Festival Lombardia

La vera pizza napoletana sarà la protagonista indiscussa di otto...

Leggi tutto

Vales Fest

Fiumi di birra artigianale per gli amanti del gusto sano...

Leggi tutto

Sagra della vongola verace

Tre weekend per degustare tutte le ricette e le varianti...

Leggi tutto

Colico in cantina

Preferite il lago o la montagna? A Colico potrete approfittare...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna