TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Giornata al Bivacco Perugini

Un'oasi di natura e silenzio

Natura incontaminata e selvaggia e grandi panorami caratterizzano la Val Cimoliana, nel Parco naturale delle Dolomiti Friulane. Frutto dell'erosione glaciale, il cosiddetto campanile di Val Montanaia è una guglia rocciosa verticale che raggiunge i 300 metri con una base di 60, al centro dell'omonima valle.

Dal parcheggio a valle del Rifugio Pordenone, ci si dirige verso l'imbocco della Val Montanaia (tabellone in legno del parco). Da qui una traccia sassosa conduce nel bosco fino al rifugio; sulla sinistra, il sentiero n. 353, ripido e a gradoni, guadagna quota tra gli alberi, percorrendo il costone sempre sul lato sinistro della valle fino ad aggirarlo oltre la macchia e a raggiungere il solco vallivo intorno a quota 1400 metri.

Qui, sul ghiaione che occupa per intero la gola, si sale secondo la direzione indicata dai cartelli, mantenendosi inizialmente al centro per poi spostarsi sulla sinistra orografica, seguendo il segnavia in vernice bianco-rossa che si trova sui massi e gli ometti in pietra.

Si procede in marcata pendenza tra i sassi per un lungo tratto sino a superare il torrente, ormai in vista del campanile, per portarsi sul versante opposto; qui si affronta la salita lungo un ripido costone percorso da una traccia a gradini. Si arriva dunque in prossimità della parte terminale della forra, che si attraversa nuovamente tagliando in costa il ghiaione per risalirne la porzione più verticale e stretta (che naturalmente richiede la massima attenzione).

La traccia supera gli ultimi baluardi rocciosi e si porta a monte dell'origine del canalone; qui riappare la vegetazione composta prevalentemente da pini mughi mentre il sentiero risale sino alla base del campanile disegnando numerosi tornanti su fondo compatto. Si cammina Ancora sul lato destro del torrione attraversando una piccola conca sassosa, oltre la quale si apre il dosso erboso che accoglie il Bivacco Perugini (2060 m).

  • Scheda tecnica
  • Partenza
  • Spiazzo a valle del Rifugio Pordenone
  • Arrivo
  • Bivacco Perugini
  • Dislivello
  • 900 m
  • Tempo
  • 3 h
  • Difficoltà
  • Media
  • Periodo
  • Da maggio a ottobre
  • Segnavia
  • Paline in legno e segnavia in vernice bianco-rossa sui massi
  • Estensione
  • Alla forcella Montanaia
  • Note
  • Percorribile anche in mountain bike

Informazioni

Come arrivare

Da Longarone i numerosi tornanti della statale n. 251 conducono alla diga del Vajont proseguendo oltre i paesi di Casso ed Erto, fino a raggiungere l'abitato di Cimolais. Qui, con una svolta a sinistra, si supera il paese: poco prima del campeggio Bresin, la carrozzabile si fa sterrata. Per la meta dell'itinerario è ancora necessario percorrere per intero la tortuosa strada bianca (circa 14 chilometri) che si addentra tra le ripide pareti della val Cimoliana.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna