TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Weekend a Ravenna

La città dei mosaici

Riluccica dell'oro dei mosaici Ravenna. E un baluginìo simile lo rimanda il sole quando riflette sugli specchi d'acqua che interrompono lo spazio tra la pianura e il mare...

Ravenna, la città che fu capitale dell'Impero romano d'Occidente ben si presta alle due ruote. In sella si possono infatti visitare i principali monumenti del centro storico, senza perderne neanche uno. Scopriamo come...

Fin da subito, Ravenna svela i suoi tesori più belli. Si parte quasi dal centro con il Mausoleo di Teodorico: due ordini, dieci lati, un solo enorme monolite in pietra d'istria come copertura e nessun mattone! un monumento unico anche rispetto agli altri che caratterizzano la cittadina.

Uno dei parchi di Ravenna si trova all'interno della Rocca Brancaleone, costruita nel XV secolo dai veneziani in due parti ancora distinte: la rocca e la cittadella che ospitavano rispettivamente il castellano e le sue truppe, protette da mura e dai possenti Torrioni.

Da qui si raggiunge la Chiesa di San Giovanni Battista con il mattone che ne distingue i tratti, prima di spostarsi verso la meravigliosa architettura della Basilica di San Vitale, capolavoro dell'arte paleocristiana, custodisce preziosi mosaici nel presbiterio. Collegato alla basilica si trova il Museo Nazionale che raccoglie reperti archeologici e testimonianze di arte applicata, icone, ceramiche e maioliche; altri pregiati mosaici si trovano nel Mausoleo di Galla Placidia, poco distante. 

La pedalata continua e s'incontrano il Battistero Neoniano di forma ottagonale rivestito in laterizio, risale al V secolo quando fu fatto completare da Neone che ne fece costruire la cupola internamente decorata con ricchi mosaici ancora oggi visibili.

Rotta poi verso la Basilica di Sant'Apollinare Nuovo, decorata come molte altre chiese della cittadina con meravigliosi e vivaci mosaici. L'edificio a tre navate fu fatto erigere dal re goto Teodorico intorno al 500 ma assunse il nome attuale solo nel IX secolo dopo che vi furono portate le reliquie di sant'Apollinare, primo vescovo di Ravenna.

Meritano una sosta anche il Battistero degli Ariani probabilmente l'unico conosciuto ad essere stato costruito appositamente per il culto ariano in Italia e i giardini pubblici con l'Accademia delle Belle Arti.

 

Per chi viaggia in camper
Area attrezzata in Piazza della Resistenza.
Servizi: acqua, pozzetto, illuminazione

Informazioni

IAT Ravenna
Via Salara, 8
Tel. 0544.35.755 - 0544.35.404
www.turismo.ravenna.it

COME ARRIVARE

Ravenna si raggiunge percorrendo l'autostrada A1 in direzione e proseguendo poi sulla A14 che si abbandona proprio all'uscita Ravenna.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Pizzocchero d’Oro e Sapori d'Autunno a Teglio

L'autunno trasforma Teglio nella capitale della cucina valtellinese. Si comincia...

Leggi tutto

Festa dell’Uva

Cinque domeniche di festa "in famiglia" vi aspettano a Settembre...

Leggi tutto

Salone del Camper

Con la fine dell'estate, torna immancabile l'appuntamento con il Salone...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna