TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

In mountain bike sul Monte Cimone

Un itinerario nel verde sulle pendici del monte più elevato dell’Appennino Modenese

Il profilo del Cimone per più di mille anni ha guidato i passi dei viandanti sulle montagne modenesi e oggi è un irresistibile centro d'attrazione per gli amanti dell'outdoor.

Per i viandanti della Via Romea, la direttrice che collegava i territori longobardi dominati dall'Abbazia di Nonantola e dal Monastero di Fanano, quell'immensa "gobba" svettante sopra le alture boscose dell'Appennino modenese, dev'essere stata un po' l'equivalente d'un faro per i marinai. Molti e ingannevoli erano i colli, i passi, le colme, ma uno soltanto, inconfondibile, era "il Cimone".

Sono passati più di mille anni da allora e il Monte Cimone, oggi tale di fatto e di nome, è sempre lì, con i suoi 2165 metri sul livello del mare, a vegliare sulla vita quotidiana degli abitanti dei comuni del Cimone, il paese adagiato proprio alle sue falde, e sul cammino dei moderni viandanti.

La vetta del Cimone è una meta per i cicloescursionisti, che la potranno raggiungere senza mai scendere dalla sella della loro mountain bike. L'itinerario può cominciare direttamente da Sestola e risalire la strada che porta al Lago della Ninfa, da dove s'imbocca la strada militare che, tenendosi a destra del sentiero appena descritto, porta fino alla vetta.

Per gli spericolati amanti del downhill (la discesa estrema in mountain bike) è stato invece tracciato un percorso fra Pian del Falco e Sestola, servito da un impianto di risalita appositamente attrezzato.

Chi volesse rivivere un po' dell'atmosfera medievale che ancora aleggia su questo territorio potrà improvvisare un "assalto" all'antica rocca di Sestola, percorrendo la nuova ferrata tracciata lungo il bastione roccioso su cui poggia il castello.

L'itinerario, il cui attacco si raggiunge lungo il Sentiero dei Sassoni sul terrazzamento alla base della rocca, si percorre in circa 30 minuti e non presenta particolari difficoltà, ma va affrontato con la dovuta attrezzatura (casco, imbracatura e longe con dissipatore di sicurezza).

 

Informazioni

  • Parco Regionale Alto Appennino Modenese
    Via Tamburù 8
    Pievepelago (MO)
    Tel. 0536.72.134
  • IAT di Sestola
    Via Libertà 53
    Tel. 0536.62.324

Come arrivare

Per raggiungere Sestola seguire l'autostrada A1 con uscita Modena Sud o Bologna Casaleccio, poi continuare per Vignola, Fanano e Sestola. Con i mezzi pubblici si può arrivare in treno fino a Modena, e poi proseguire con il servizio autobus di linea extraurbana SETA (Società Emiliana Trasporti Autofiloviari).

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

A Pergola per le festività di Pasqua

Scaldate i motori e... via! Alla volta dei uno dei...

Leggi tutto

Mostra Mercato di prodotti Agro-Alimentari e Artigianali

Tra le mura medievali del borgo umbro di Città della...

Leggi tutto

Foire de la Pâquerette

Se state pensando di trascorre le vacanze in Pasqua in...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna