TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Alla scoperta di Valle Fattibello

Bici + barca nelle valli

Una pedalata lungo gli argini ci porta tra le valli ferraresi fino alle saline di Comacchio. Weekend con binocolo o macchina fotografica sempre pronti per osservare la spettacolare colonia di fenicotteri rosa e i mille uccelli del delta.

Non si finisce mai di scoprire ed esplorare la quiete del Parco del Delta del Po e la biodiversità custodita in queste zone umide. La mobilità alternativa che abbina bicicletta e barca in una delle aree naturalistiche più importanti d'Europa è la soluzione migliore per spostarsi slow in modo silenzioso e sostenibile. L'itinerario ad anello nella Valle Fattibello è quanto di più appagante per assaporare aria di mare e di laguna, osservando la ricca fauna e le saline di Comacchio.

L'imbarco

Il percorso inizia dal molo turistico di Porto Garibaldi, portando a bordo la bicicletta, prima di risalire il largo canale che, costeggiando Valle Capre, sfocia nel bacino di Valle Fattibello. È possibile imbarcarsi anche da Lido degli Estensi, pochi chilometri più a sud, navigando sul Canale Logonovo. Il percorso è leggermente più lungo, ma l'arrivo è nello stesso punto. Le imbarcazioni hanno motori elettrici e carene piatte, sono quindi l'ideale per navigare anche su fondali molto bassi.

Il tragitto è un susseguirsi di casoni da pesca, le "capanne" di origine seicentesca, impiantate nell'acqua, e costruite con pali, paglia e canne palustri, anche se molte sono via via state rifatte in muratura e con più stanze, diventando vere e proprie strutture stabili. Il loro utilizzo è legato alla pesca tradizionale, usate sia come base per lo stazionamento e la lavorazione del pescato, sia come stazioni d'appostamento a sorveglianza delle valli dalla pesca di frodo.

Di nuovo a terra

Si sbarca a Comacchio, centro principale della zona, famoso per il suo Trepponti e i canali che la attraversano. Qui ci si dirige verso il ponte levatoio di San Pietro, sul Canale Maggiore, che si supera imboccando l'argine a sinistra. Sono circa 4 chilometri di rilassante pedalata sulla striscia di terra che divide i campi coltivati dall'acqua della Valle Fattibello in un susseguirsi di casoni con le reti appese e di uccelli che riempiono il silenzio con mille richiami.

La pedalata sull'argine

Quasi al termine della strada si supera il ponte in ferro che attraversa il canale e si arriva al centro visite Bettolino. Da qui, svoltando a destra, si oltrepassa una chiusa e ci si riporta sull'argine raggiungendo in breve il pannello didattico che illustra la fauna delle valli. Proprio da qui si può ammirare lo spettacolo dei fenicotteri rosa. Ancora in bici si continua percorrendo per intero il lungo rettilineo dell'argine sospesi tra le valli e il Canale Torrerossa fino a una torretta d'osservazione da cui è possibile gustare il panorama dall'alto.

Tra le saline

Poco prima della torretta, svoltando a destra su un ponticello in metallo, si giunge al cancello d'ingresso delle saline; la visita può essere effettuata solo se accompagnati da una guida abilitata. In quest'area la remunerativa attività di estrazione del sale svolta in concorrenza con la laguna veneziana e portata avanti fino al 1984, è ormai cessata. La zona è divenuta luogo di grandissimo interesse naturalistico poiché ospita oggi centinaia di specie di uccelli che qui nidificano proprio come l'imponente colonia di fenicotteri rosa che ormai ha superato i 10.000 esemplari, e spesso staziona nei dintorni.

 

Per chi viaggia in camper

Area attrezzata
Comacchio (FE) - P.R. del Delta del Po
Area Camper Le Saline: S.S. 309 Km 23+700;
Tel. 0533.33.08.85
Cell. 349.83.28.963
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Servizi: acqua, pozzetto, elettricità, servizi igienici, docce, barbecue

Informazioni

Provincia di Ferrara
Castello Estense, Ferrara
Tel. 0532.20.93.70
www.ferraraterraeacqua.it

Consorzio Navi del Delta
Corso Mazzini, 136
Comacchio (FE)
Tel. 0533.81.302
Cell. 346.59.26.555
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.navideldelta.it

Come arrivare

Per raggiungere i Lidi ferraresi è consigliabile percorrere l'autostrada A1 fino al nodo di Bologna dove si devia per proseguire sulla A13 in direzione Padova. Si procede quindi fino al casello di Ferrara Sud da cui si imbocca il raccordo autostradale Ferrara-Porto Garibaldi fino al suo termine. Qui si svolta a destra guidando lungo la SS309 Romea che supera l'abitato di Porto Garibaldi e raggiunge la meta.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Festa del Pesce

Per salutare la fine dell'inverno, a Forte Marghera, alle porte...

Leggi tutto

Benvenuto Brunello

Un lungo weekend in Toscana per dare il benvenuto alla...

Leggi tutto

Travel Outdoor Fest

Nel terzo weekend di febbraio, nei padiglioni della fiera di...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna