TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Alla scoperta del Bosco della Mesola

Tra gli alberi a due passi dal mare

Non capita spesso di camminare in un'antica foresta lungo il mare... Eppure è ancora possibile farlo, in provincia di Ferrara, tra i sentieri della Riserva naturale del Gran Bosco della Mesola dove scoprire gli antichi boschi che un tempo ricoprivano la costa adriatica. Scusate se è poco!

Al cancello della Riserva Naturale del Gran Bosco della Mesola ci aspetta Stefano che dobbiamo infinitamente ringraziare per la pazienza con cui ci ha ascoltato e aspettato mentre scattavamo foto. Si entra dunque tra viali e sentieri accompagnati dal rumore degli alberi e dai richiami della fauna.

Si può girare a piedi e in bicicletta anche se una porzione della riserva resta "off limits" per proteggere gli uccelli che hanno ritrovato nella zona umida dell'Elciola, il loro habitat che via via stava scomparendo a causa delle opere di bonifica. Ci troviamo nel bosco più grande della provincia di Ferrara, in un'area che ha le sue origini sui cordoni dunosi formati dal Po di Goro e dal Po di Volano, un terreno di origine alluvionale che a tratti forma ristagni d'acqua, in cui prospera una vegetazione palustre.

Tra gli alberi vive anche un folto gruppo di cervi, i nipoti dei nipoti discendenti dagli esemplari sopravvissuti alle battute di caccia degli Estensi, che costituiscono l'unica popolazione autoctona di cervo padano. Arrivati alla radura in cui pascolano, li troviamo meno sospettosi del previsto e, anche se a distanza, posano per gli scatti "di rito". Oltre a loro e ai daini, si trovano numerose altre specie meno semplici da avvistare, come i tassi e gli allocchi, mentre con un po' di pazienza e fortuna incontrerete le tartarughe.

La visita è consentita dalla primavera all'autunno e vi consigliamo vivamente di farlo con una guida per non rischiare di guardarvi intorno senza poter cogliere l'importanza di quello che vi circonda. All'interno della riserva è stato realizzato anche un percorso per non vedenti, attrezzato con tabelle in braille che raccontano le caratteristiche del bosco e della fauna dell'oasi.

Se invece vi "accontentate" di respirare solo un po' di questo fascino, vi suggeriamo di percorrere in bici (in qualche tratto spingendole), la nuova ciclabile che ricalca la fascia costiera tra Taglio della Foce e la Sacca di Goro. Il percorso confina con la quiete del bosco e richiama il fascino misterioso di Jurassic Park, con gli ingressi protetti da una gabbia con un doppio cancello metallico.

Per chi viaggia in camper
Oasi Park 2
Via Cristina, 84
Tel. 0533.79.43.86 - 335.18.04.524
www.oasipark.eu
Servizi: acqua, pozzetto, elettricità, servizi igienici, docce, ammessi i cani

Informazioni

Turismo Provincia di Ferrara
Castello Estense, Ferrara
Tel. 0532.20.93.70
www.ferraraterraeacqua.it

Aqua s.r.l.
Via Romea Comunale, 227/A
Taglio di Po (RO)
Tel. 0426.66.23.04
www.aqua-deltadelpo.com

Come arrivare

Percorrere l'autostrada A1 in direzione Bologna e, da qui, la A14 immettendosi poi sulla A13 in direzione Padova fino all'uscita di Ferrara Sud. Da qui si prosegue sul Raccordo Autostradale Ferrara-Porto Garibaldi fino all'uscita Corte Centrale e quindi sulla SP32. Dopo circa 30 km, si devia sulla SP21 fino alla Statale Romea, che conduce alla meta.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Commenti  

0 #1 fioretti roberto 2015-04-21 17:57
;-)
Citazione

Sagre & eventi

Pizza Festival Lombardia

La vera pizza napoletana sarà la protagonista indiscussa di otto...

Leggi tutto

Vales Fest

Fiumi di birra artigianale per gli amanti del gusto sano...

Leggi tutto

Sagra della vongola verace

Tre weekend per degustare tutte le ricette e le varianti...

Leggi tutto

Colico in cantina

Preferite il lago o la montagna? A Colico potrete approfittare...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna