TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Ischia: weekend d'acqua

L’isola delle terme

Parchi termali, mare cristallino, polle bollenti, spruzzi, fontane, vapori e pietre dagli effetti benefici. L'acqua, di mare è il motore di quest'isola fantastica a un passo dal Vesuvio, tutta da godere.

Non andateci in auto. Il treno, una corsa in taxi (a tariffa fissa) e poi il vaporetto. L'isola d'Ischia si raggiunge così - e il bello è proprio vederla avvicinarsi sul mare, distinguerne i profili dei borghi, i colori vivaci del porticciolo e avvertirne i profumi.

Dimenticata l'auto, insieme allo stress, girare Ischia è facilissimo: un abbonamento settimanale consente di servirsi senza limiti di orari e corse dell'efficientissimo sistema di collegamenti bus, vivace spaccato della coreografia ischitana. Se proprio morite dalla voglia, è facile anche noleggiare uno scooter, perfetto per spingersi in autonomia nel cuore dell'isola.

Dimenticate pure ciabatte, accappatoio, cuffie e teli mare: sono compresi nelle coccole che ogni hotel riserva ai propri ospiti e nel biglietto d'ingresso dei parchi termali. Insomma, predisponetevi al relax totale e a godere degli effetti benefici di giochi d'acqua, calda o fredda, che sia di mare o di fonte termale.

Arrivare

Due gli approdi sull'isola: Ischia Porto, festosamente caotica, e Casamicciola Terme, ordinata e graziosa. Porto stordisce con i colori delle barche, delle botteghe e della loro mercanzia, e con i rumori dell'affaccendarsi di auto, scooter, gente che trascina valige, microtaxi. Una vita in movimento che si perde semplicemente girando un angolo: lì è la quiete totale dei giardini dei piccoli hotel immersi tra enormi cactus, piante di limone, cespugli di pitosforo.

I bagni sotto le stelle

Se pensare all'acqua calda in estate vi fa orrore, spostate il vostro fuso orario e concedetevi un bagno di notte. Nella graziosa insenatura di Sorgeto, raggiungibile via mare o a piedi lungo la ripida rampa di scale dal borgo Panza, ci si può immergere alla luce della luna, nelle vasche naturali e godere della temperatura elevata della sorgente termale. Non stupitevi se, di giorno, in queste stesse acque incontrerete isolani intenti a cuocere patate e frutti di mare; e neppure se, saltellando sulle pietre o sugli scogli, li sentirete roventi!

Le fumarole di Sant'Angelo

A due passi dall'incantevole borgo, davanti alla lunga spiaggia dei Maronti - la più bella e famosa dell'isola, su cui si affacciano due parchi termali - nuvole di vapore si alzano dal mare; sott'acqua, bolle di gas generate dall'attività vulcanica si sprigionano alla temperatura di 100 gradi e scaldano il mare, gli scogli e la sabbia. Se pensate che le sabbiature siano cosa dei tempi andati, scendete alle fumarole! La stradina pedonale che parte da Sant'Angelo vi arriva in 10 minuti, ma potete anche servirvi delle eco-navette (auto elettriche) o del taxi via mare. Altrimenti raggiungete la spiaggia di Citara, dove sgorgano acque a 50 gradi; le stesse che, nel Seicento, scatenarono la febbre per le acque ischitane: un numero esagerato di persone in cerca di cure si riversò sull'isola che, per la prima volta, fu costretta a importare cibo e beni di prima necessità.

Ischia insolita in compagnia

Se volete scoprire l'isola in maniera "alternativa" e magari fare nuove amicizie, affidatevi alle guide Four Seasons per trascorrere un weeekend pieno di emozioni tra mare e macchia mediterranea. A piedi scoprirete il centro storico tra i vicoli "Saraceni" e la montagna con i profumi e i sapori del bosco.

I fischietti

I fischietti sono un'icona dell'isola tanto quanto il mare blu e le terme. "A Ischia si mangia, si beve e... si fischia", perchè basta girare per le botteghe dei borghi per scoprire bancarelle e vetrine zeppe di curiosi fischietti in terracotta. Scegliete il vostro, ma con oculatezza: sono ben auguranti, anche da regalare, ma guai a sbagliare a interpretare il messaggio che ogni fischietto porta con sè. Uomo avvisato...! 

 

Informazioni

www.comuneischia.it

Come arrivare

Ischia è collegata via traghetto a Napoli e Pozzuoli. Da aprile a settembre è vietato lo sbarco sull'Isola di auto, moto e ciclomotori di proprietà o condotti da residenti nella Regione Campania.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Fiera Agricola Zootecnica Italiana

Bovini da latte e razze equine, macchine, attrezzature agricole e...

Leggi tutto

100 presepi in Vaticano

Per oltre un mese, nella Sala San Pio X in...

Leggi tutto

Festa del Torrone e del Croccantino

Un delizioso impasto di nocciole e mandorle, ricoperto di nero...

Leggi tutto

Eurochocolate Christmas

Quattro giorni golosissimi dedicati interamente al cioccolato, con degustazioni, cooking...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna