TROVA LA META PER IL TUO WEEKEND

Ischia: weekend d'acqua

L’isola delle terme

Parchi termali, mare cristallino, polle bollenti, spruzzi, fontane, vapori e pietre dagli effetti benefici. L'acqua, di mare è il motore di quest'isola fantastica a un passo dal Vesuvio, tutta da godere.

Non andateci in auto. Il treno, una corsa in taxi (a tariffa fissa) e poi il vaporetto. L'isola d'Ischia si raggiunge così - e il bello è proprio vederla avvicinarsi sul mare, distinguerne i profili dei borghi, i colori vivaci del porticciolo e avvertirne i profumi.

Dimenticata l'auto, insieme allo stress, girare Ischia è facilissimo: un abbonamento settimanale consente di servirsi senza limiti di orari e corse dell'efficientissimo sistema di collegamenti bus, vivace spaccato della coreografia ischitana. Se proprio morite dalla voglia, è facile anche noleggiare uno scooter, perfetto per spingersi in autonomia nel cuore dell'isola.

Dimenticate pure ciabatte, accappatoio, cuffie e teli mare: sono compresi nelle coccole che ogni hotel riserva ai propri ospiti e nel biglietto d'ingresso dei parchi termali. Insomma, predisponetevi al relax totale e a godere degli effetti benefici di giochi d'acqua, calda o fredda, che sia di mare o di fonte termale.

Arrivare

Due gli approdi sull'isola: Ischia Porto, festosamente caotica, e Casamicciola Terme, ordinata e graziosa. Porto stordisce con i colori delle barche, delle botteghe e della loro mercanzia, e con i rumori dell'affaccendarsi di auto, scooter, gente che trascina valige, microtaxi. Una vita in movimento che si perde semplicemente girando un angolo: lì è la quiete totale dei giardini dei piccoli hotel immersi tra enormi cactus, piante di limone, cespugli di pitosforo.

I bagni sotto le stelle

Se pensare all'acqua calda in estate vi fa orrore, spostate il vostro fuso orario e concedetevi un bagno di notte. Nella graziosa insenatura di Sorgeto, raggiungibile via mare o a piedi lungo la ripida rampa di scale dal borgo Panza, ci si può immergere alla luce della luna, nelle vasche naturali e godere della temperatura elevata della sorgente termale. Non stupitevi se, di giorno, in queste stesse acque incontrerete isolani intenti a cuocere patate e frutti di mare; e neppure se, saltellando sulle pietre o sugli scogli, li sentirete roventi!

Le fumarole di Sant'Angelo

A due passi dall'incantevole borgo, davanti alla lunga spiaggia dei Maronti - la più bella e famosa dell'isola, su cui si affacciano due parchi termali - nuvole di vapore si alzano dal mare; sott'acqua, bolle di gas generate dall'attività vulcanica si sprigionano alla temperatura di 100 gradi e scaldano il mare, gli scogli e la sabbia. Se pensate che le sabbiature siano cosa dei tempi andati, scendete alle fumarole! La stradina pedonale che parte da Sant'Angelo vi arriva in 10 minuti, ma potete anche servirvi delle eco-navette (auto elettriche) o del taxi via mare. Altrimenti raggiungete la spiaggia di Citara, dove sgorgano acque a 50 gradi; le stesse che, nel Seicento, scatenarono la febbre per le acque ischitane: un numero esagerato di persone in cerca di cure si riversò sull'isola che, per la prima volta, fu costretta a importare cibo e beni di prima necessità.

Ischia insolita in compagnia

Se volete scoprire l'isola in maniera "alternativa" e magari fare nuove amicizie, affidatevi alle guide Four Seasons per trascorrere un weeekend pieno di emozioni tra mare e macchia mediterranea. A piedi scoprirete il centro storico tra i vicoli "Saraceni" e la montagna con i profumi e i sapori del bosco.

I fischietti

I fischietti sono un'icona dell'isola tanto quanto il mare blu e le terme. "A Ischia si mangia, si beve e... si fischia", perchè basta girare per le botteghe dei borghi per scoprire bancarelle e vetrine zeppe di curiosi fischietti in terracotta. Scegliete il vostro, ma con oculatezza: sono ben auguranti, anche da regalare, ma guai a sbagliare a interpretare il messaggio che ogni fischietto porta con sè. Uomo avvisato...! 

 

Informazioni

www.comuneischia.it

Come arrivare

Ischia è collegata via traghetto a Napoli e Pozzuoli. Da aprile a settembre è vietato lo sbarco sull'Isola di auto, moto e ciclomotori di proprietà o condotti da residenti nella Regione Campania.

Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sagre & eventi

Festa del Pesce

Per salutare la fine dell'inverno, a Forte Marghera, alle porte...

Leggi tutto

Benvenuto Brunello

Un lungo weekend in Toscana per dare il benvenuto alla...

Leggi tutto

Travel Outdoor Fest

Nel terzo weekend di febbraio, nei padiglioni della fiera di...

Leggi tutto

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna