PRENDICI GUSTO E SCOPRI I SAPORI NEL WEEKEND

Lodigiano, cascata di bianchi sapori

Tradizione e innovazione, un connubio che partorisce da sempre i grandi formaggi genuini della Bassa Lombardia

Profumi intensi e inebrianti, riflessi di luce sfumati su candide superfici, cremose onde di sapore che invadono il palato: l'arte casearia di pianura non lascia nulla al caso.

Ci sono luoghi, non lontano dalla caotica vita metropolitana, dove i sapori, gli odori, i gesti, le emozioni della tradizione non sono mai venuti meno. Luoghi dove da secoli candidi fiumi di latte scorrono lungo  distese di fertile pianura, e dove oggi donne e uomini di rara sensibilità si rivelano abili artisti nel trasformare in bontà e genuinità le risorse di una terra feconda e generosa.

È dunque tra inesauribili passioni tramandate di generazione in generazione che il Lodigiano svela, lungo le tappe di un itinerario del gusto per gli amanti del formaggio, i suoi segreti. La cura nel rinnovo di un contesto rurale di grande seduzione, l'armonia dei dettagli, l'abilità nel coniugare la tradizione con i vantaggi delle moderne tecnologie lattiero-casearie, manifestano immediatamente lo slancio e la sapienza nella produzione di Orio Litta.

Fu proprio qui che gli ordini monastici iniziarono a bonificare paludi e acquitrini, convogliando in un avanzato sistema di canalizzazione le acque del Lambro e dell'Adda. La pianura così risanata divenne l'ambiente ideale per la produzione di foraggio che alimentò capi di bestiame dai quali si ottennero grandi quantità di latte, in eccedenza rispetto al fabbisogno locale. Il problema della sua conservazione venne tuttavia ovviato creando un formaggio dalle caratteristiche uniche, il Granone Lodigiano, dal quale derivò quel prodotto di strardianario apporto energetico e di eccezionale leggerezza che viene ancora consumato sulle tavole di tutto il mondo.

Latte, latte e ancora latte: una formula magica dalla quale scaturiscono delizie del palato che è quasi un delitto acquistare e consumare lontano da qui. Perché è un piacere autentico infilarsi nella corte di una cascina di campagna, per ricevere dalla mano dei casari la freschezza di formaggi da poco usciti dagli ambienti di stagionatura.

Per fortuna tutto questo è possibile nei caseifici che continuano a produrre il Pannerone, formaggio senza sale tipico della provincia di Lodi, entrato a far parte, nel 2003, dell'Arca dei Presidi del Gusto Slow Food. Si tratta infatti dell'unico derivato del latte che nel Lodigiano abbia conservato intatta la tecnica di fabbricazione di un tempo, che lo distingue da tutti gli altri: è quindi ancora prodotto esclusivamente con latte crudo, senza l'aggiunta di sostanze chimico-biologiche di alcun genere.

Questa particolarità è indicata del resto dal suo stesso nome, che deriva da "panéra", panna, latte in dialetto lodigiano. E il suo sapore è davvero l'espressione del candido nettare: dolce e burroso, con un impercettibile retrogusto amarognolo. Un tempo qualcuno chiamava erroneamente il Pannerone "gorgonzola bianco", per via dell'occhiatura diffusa della sua tenera pasta. Il più famoso "blu" d'Italia, tuttavia, era un formaggio differente, sebbene anch'esso fosse uno dei vanti della produzione lattiero-casearia lodigiana.

La produzione storica che porta in palmo di mano il formaggio erborinato e piccante della Lombardia si localizza a Casalpusterlengo. Chi se ne intende lo sa, e a tavola non può resistere: il dito goloso affonda in un mare di cremosità, e il palato esalta ogni goccia di gusto e di bontà.

 informazioni

Turismo Provincia di Lodi
Via Fanfulla 14, Lodi
Tel. 0371.44.27.11 / 44.27.13
www.turismo.provincia.lodi.it

Come arrivare

Per raggiungere il lodigiano si percorre l'autostrada Milano-Bologna fino all'uscita di Lodi. 

Località Orio Litta LO, Italia
Mostrare la galleria immagini? Si
Tag dell'articolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerca vicino a te!

Trova sulla mappa la meta ideale per il tuo weekend

Cerca le mete vicino a te! Lombardia Valle d'Aosta Piemonte Liguria Trentino - Alto Adige Veneto Friuli Emilia Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Puglia Lazio Basilicata Calabria Sicilia Sardegna